Risparmi e investimenti
Via al Trading Online Expo

L’appuntamento formativo di Borsa Italiana

Mercoledì e giovedì a Milano una kermesse di respiro internazionale
Centinaia di seminari e lezioni per utilizzare bene gli strumenti finanziari

di Andrea Telara
MILANO

Trader professionisti, piccoli risparmiatori privati, economisti, esponenti del mondo finanziario e del risparmio gestito: mercoledì 23 ottobre e giovedì 24 saranno loro i protagonisti del Trading Online Expo (Tol), il principale appuntamento formativo organizzato da Borsa Italiana e dedicato al mondo degli investimenti e del trading on line, la negoziazione di azioni, obbligazioni e di altri strumenti finanziari attraverso la rete di internet.
La cornice della manifestazione sarà Palazzo Mezzanotte, a Piazza degli Affari a Milano, sede della Borsa e cuore pulsante della comunità finanziaria italiana. Giunto alla sua 17esima edizione, il Trading Online Expo prevede come al soluto una fitta agenda di appuntamenti.
Sono previsti infatti oltre 100 seminari in aula e decine di sessioni formative presso gli stand degli espositori, durante i quali i visitatori della manifestazione potranno confrontarsi direttamente con esperti di mercato di fama internazionale sull’evoluzione degli scenari dell’economia mondiale, sulle possibili strategie per negoziare i titoli e sulle prospettive di tutte quelle che nel gergo degli addetti ai lavori vengono definite asset class, cioè le diverse classi d’investimento come le azioni, i bond o le materie prime. Tra gli ospiti ci sarà anche l’economista Carlo Cottarelli, direttore dell’Osservatorio sui Conti Pubblici Italiani dell’Università Cattolica, che parteciperà a un convegno su un tema macroeconomico, seppur indirettamente legato al mondo della finanza. «Il debito pubblico italiano: perché è un problema e come ridurlo per far crescere il Paese»: si intitola così la conferenza di cui Cottarelli sarà relatore assieme Massimo Giorgini, manager che dentro la struttura di Piazza Affari ricopre la carica di head of equity and derivatives markets business development, cioè di responsabile dello sviluppo dei mercati azionari e dei derivati gestiti da Borsa Italiana.
Gli altri convegni e seminari avranno contenuti un po’ meno macroeconomici e più tecnici e pratici, con molti trader professionisti che illustreranno alla platea dei partecipanti le loro tecniche di negoziazione sul mercato. Ovviamente, il Trading Online Expo è anche un’occasione per le banche e gli intermediari per mettere in vetrina i propri prodotti e servizi. Diversi sono infatti gli appuntamenti organizzati dai pionieri e dai leader di mercato del trading online come Fineco, IWBank, Directa, Banca Sella e We- Bank, dai grandi emittenti di prodotti finanziari (in particolare di certificati d’investimento) come le italiane UniCredit e Banca Imi (gruppo Intesa Sanpaolo), le francesi Societe Generale e Bnp Paribas, la svizzera Vontobel.
Tra gli ospiti internazionali ci sarà Anthony Saliba, imprenditore statunitense di fama mondiale, pioniere del trading online che ha iniziato la sua carriera nel 1979 negoziando strumenti derivati come le opzioni. Sulle opzioni è specializzato anche l’altro ospite internazionale del Tol Expo: Gareth Ryan fondatore della casa d’investimenti londinese IUR Capital. Per partecipare al Trading Online Expo occorre registrarsi in un’apposita sezione del sito di Borsa Italiana (all’indirizzo: https://tolexpo.borsaitalian a . i t / t r a d i n g – o n l i n e – e x – po-2019/registrazione). L’inizio dei lavori è previsto per le 8.45 del 23 ottobre mentre le ultime conferenze della seconda giornata conclusiva, il 24 ottobre, sono in calendario per le 16:30.

LA LEZIONE DEL PIONIERE

L’imprenditore che iniziò quarant’anni fa

Tra i vari ospiti internazionali che forniranno la loro testimonianza al Trading Online Expo, c’è Anthony Saliba, imprenditore statunitense di fama mondiale e pioniere del trading online. Saliba, infatti, ha iniziato la sua carriera nel 1979 negoziando strumenti derivati come le opzioni.


LA CONFERENZA DI COTTARELLI

Il debito pubblico è un macigno: come ridurlo?

«Il debito pubblico italiano: perché è un problema e come ridurlo per far crescere il Paese». È il tema che tratterà l’economista Carlo Cottarelli insieme a Massimo Giorgini, responsabile dello sviluppo dei mercati azionari e dei derivati gestiti da Borsa Italiana.