Folletto, caccia ai venditori
In arrivo 900 assunzioni

L’azienda cresce e punta a espandersi: corsi gratuiti per le nuove leve

Fatturato a 421 milioni di euro, oltre 860mila prodotti distribuiti in Italia
Il gruppo conta su una rete di 400 centri assistenza con 4.500 operatori

di Francesco Moroni
MILANO

Se credi di avere buone capacità di vendita e sei pronto per lanciarti in una nuova esperienza, Folletto potrebbe avere l’occasione giusta che stai cercando. La nota azienda di produzione e vendita di aspirapolveri, che rientra nel gruppo Vorwerk, ha lanciato una nuova campagna di recruiting ed è pronta ad assumere complessivamente 900 persone su tutto il territorio nazionale. L’obiettivo è l’inserimento di nuova forza di lavoro dedicata alla vendita qualificata, da avviare alla professione di venditore. Ma non solo semplici venditori, attenzione: gli agenti Folletto infatti hanno i requisiti di veri e propri consulenti, che ogni giorno entrano in contatto con migliaia di famiglie, offrendo loro la soluzione più adatta alle proprie esigenze. Questo, «perché il settore della vendita diretta non conosce crisi, anche in anni di forte contrazione dei consumi».
Forte spirito imprenditoriale, determinazione e voglia di crescere: queste le competenze principali che l’azienda ricerca tra i candidati alle posizioni aperte. Quella dell’Agente Folletto può rappresentare oggi un’opportunità per chi è alla ricerca di una porta d’ingresso nel mondo del lavoro, o un’occasione anche per chi cerca un cambiamento e desidera costruirsi una carriera indipendente e di successo.
L’azienda prevede l’inserimento delle nuove figure professionali attraverso un percorso di formazione, sia in aula attraverso lezioni, che sul campo, in maniera diretta. Nella prima parte del corso introduttivo, verranno illustrate le tecniche di vendita con lezioni frontali e attività di ‘training on the job’, per osservare in prima persona i ’trucchi del mestiere’ e l’attività lavorativa. Parallelamente, l’incaricato inizierà a lavorare anche sul campo, in affiancamento a un tutor, una figura di supporto che lo guiderà per tutto il tempo necessario al raggiungimento di un buon livello di autonomia.
Dopo il primo periodo di attività, l’incaricato potrà decidere così se proseguire il percorso di carriera accedendo all’abilitazione e diventare quindi agente di commercio, avviando il proprio percorso professionale e assumendo nel tempo compiti di coordinamento sempre più importanti. Tutti gli interessati possono avanzare la propria candidatura consultando direttamente il sito www.follettofamily.it, sul quale è possibile trovare informazioni approfondite e video, testimonianze che raccontano l’esperienza diretta di chi lavora in Folletto con successo e soddisfazione.
La formazione, infatti, è uno dei fulcri a cui ruota attorno l’intero pacchetto di attività del gruppo: «Per noi l’eccellenza non è mai un optional – comunicano da Folletto –, nei nostri prodotti come nella formazione dei futuri venditori. Ecco perché offriamo un percorso formativo gratuito a tutte le persone che collaborano con noi, dai contenuti sia pratici che teorici, per sviluppare le varie professionalità».
I corsi di formazione professionale sono tenuti da formatori d’eccellenza, professionisti esperti nel settore della vendita diretta e tutti accreditati per i rispettivi ruoli. «Una garanzia per il futuro della nostra azienda e per tutti i venditori che ne fanno parte », specificano da Folletto, aggiungendo anche come «lo standard di qualità superiore, anche nella formazione dei futuri venditori, sia alla base del successo di Folletto». I percorsi formativi sono gratuiti e si articolano in tre moduli, con diversi obiettivi specifici: conoscere il ‘sistema di pulizia’ e il metodo di vendita, sapere come si dimostra al cliente e capire come acquisirne di nuovi, saper fare lavoro di squadra con il proprio gruppo e prendere le giuste decisioni, mettendo in pratica le conoscenze teoriche. Ma è alla fine dei primi cento giorni che l’aspirante venditore potrà diventare un agente Folletto a tutti gli effetti.
Da ottant’anni l’azienda è una realtà unica in Italia, «in grado di innovare senza perdere la propria identità», sottolineano ancora dal gruppo. Un fatturato annuo di 421 milioni di euro e 860mila apparecchi venduti – per una ’forza vendita’ che conta 4.500 persone su tutto il territorio italiano –, milioni di famiglie contattate, 45 ‘Vorwerk point’, una rete di assistenza con oltre 400 centri autorizzati, una presenza in Italia importante ormai fin dal 1938 e una sede direzionale a Milano, in via Ludovico di Breme, oltre 530 dipendenti su tutto il territorio italiano. Questi, in estrema sintesi, i numeri di un successo e una crescita economica fondati «sulla qualità superiore dei prodotti e su un sistema basato sul modello di vendita diretta porta a porta, che fa della professionalità degli agenti Folletto uno dei suoi punti di forza». Folletto, come detto, è parte integrante del gruppo Vorwerk, che dà lavoro ad oltre 645mila persone in tutto il mondo e, nel 2017, ha realizzato un volume d’affari di circa 3 miliardi di euro.

La classifica di ICity Rank sui centri migliori

Milano, Firenze e Bologna sono le città più smart

Milano, Firenze e Bologna sono le tre città piùcsmart d’Italia. Rispettivamente al primo, secondo e terzo posto sul podio. Lo afferma ICity Rank 2019, il rapporto annuale di Fpa, che fotografa la situazione delle città italiane più vivibili e più vicine ai bisogni dei cittadini. Prima è Milano e terza Bologna. Secondo il rapporto, Firenze è lontana solo due punti da Milano nella classifica generale.