OBIETTIVO LAVORO

IN PRIMO PIANO

Commercialisti e venditori: 15 posti

MILANO

OPPORTUNITÀ PROFESSIONALI al Nord con Articolo1 Permanent. la business line di Articolo1 Soluzioni HR che offre un servizio di permanent staffing qualificato in tutti i settori, è alla ricerca, attualmente di 15 profili nel Nord Italia. Nel dettaglio: Commerciale Italia, con laurea, esperienza di almeno due anni nel ruolo, conoscenza fluente della lingua inglese, capacità di negoziazione e orientamento al risultato. Rettificatori Cnc con diploma tecnico, precedente esperienza, capacità di programmazione; conoscenza linguaggi Iso-Fanuc; conoscenza disegno meccanico. Sede di lavoro: Settimo Milanese. Commercialisti con laurea in economia e commercio o diploma in ragioneria; precedente esperienza; conoscenza della lingua inglese. SEDE DI LAVORO: Milano. Si offre contratto a tempo indeterminato con Ral commisurata all’esperienza. Inviare il curriculum a: milano.permanent@articolo1.it con indicazione nell’oggetto della posizione di interesse. Le offerte sono rivolte a candidati ambosessi. Articolo1 è una società italiana di servizi dedicati alle Risorse umane presente su tutto il territorio nazionale. Nell’arco di poco più di un decennio, ha raggiunto un livello di specializzazione tale da poter offrire un supporto integrale che va dalla somministrazione alla ricerca e selezione, dalla formazione fino ai processi di outplacement e di career counseling.


Formazione continua e contaminazione
Crescono nell’Academy di Xplace
i talenti della comunicazione digitale

Andrea Ropa

MILANO

L’AZIENDA cresce solo se crescono i propri lavoratori. Un rapporto di diretta proporzionalità che mette al centro la formazione continua, pilastro della strategia di Xplace, un team di 36 professionisti della comunicazione con sedi ad Ancona, Milano, Treviso, Bolzano, Londra e Guangzhou, in Cina, che fa parte del gruppo Websolute. Per questo Xplace ha sviluppato un’Academy interna con l’obiettivo di formare i giovani talenti della comunicazione digitale tramite un percorso di crescita e apprendimento spalla a spalla con i propri professionisti.

UN PERCORSO nell’ambito del quale si familiarizza con strumenti e tecniche, ma che punta soprattutto all’impostazione di un mindset finalizzato a creare profili in linea con le richieste del mercato, adatti a far parte dell’organico dell’agenzia e pronti ad inserirsi negli scenari lavorativi del futuro. Ogni componente del team Xplace è infatti passato dall’Academy, «a testimonianza di quanto crediamo nella formazione continua e nella contaminazione – spiega Alessandro Cola, 37 anni, Brand Supervisor e Digital Strategist di Xplace – Con i giovani che frequentano l’Academy facciamo un patto: la nostra professionalità in cambio di nuova energia e passione, restando sempre al passo con i tempi e connessi al futuro». Nell’ambito del percorso di formazione, nell’Academy Xplace ad ogni profilo junior viene affiancato un senior affinché energie, passione e padronanza degli strumenti digitali dell’uno possano entrare in contatto con l’esperienza, la conoscenza e la visione della realtà lavorativa dell’altro: in questo modo il divario creato dall’aggiornamento continuo degli strumenti viene colmato e superato, in un rapporto reciproco di scambio e crescita.

«AFFINCHÉ questo avvenga – continua Cola – è necessario creare un ambiente favorevole, fatto di spazi appositamente concepiti allo scopo, lontani dal classico standard di ufficio e aperti alla condivisione, nonché un’imprescindibile attitudine a superare i propri limiti e i pregiudizi che accompagnano il gap generazionale, in assenza della quale è impossibile persino pensare di intraprendere questo cammino verso il long-life-learning. Perché, in fondo, l’apprendimento parte proprio dalla comprensione e dall’accettazione dei propri limiti. La selezione dei giovani talenti viene proprio da questo, dal prendere in considerazione il lato più umano, le attitudini e le aspirazioni di ciascuno: mettendoci nell’ottica secondo la quale ogni cosa può essere appresa, perciò basiamo la nostra valutazione delle risorse senza limitarci all’analisi quantitativa delle competenze, che rimangono importanti ma passano in secondo piano».

IN QUESTO scenario di formazione trasversale e continua le prospettive di collocazione sul mercato del lavoro diventano pressoché infinite. «Siamo sempre alla ricerca di nuovi talenti – conclude Cola – Chi si sente speciale e pensa di avere quello che serve per essere un Xplacer, può inviarci il curriculum vitae su https://www.xplacecompany.com/academy/: lo contatteremo per il prossimo Open Day». Xplace è LinkedIn Premium Partner, che prevede il supporto diretto di LinkedIn a dieci agenzie in Italia per le tre grandi piattaforme che sta implementando: Corporate, Sales e Recruiting. Inoltre Xplace fa parte del Facebook Optimal Program, il progetto che ha selezionato quaranta agenzie in Italia con le quali instaurare un rapporto professionale diretto; in questo modo Xplace può disporre di dati ed insight di mercato erogati dai consulenti Facebook e conosce in anticipo le strategie che saranno perseguite su Facebook e Instagram.

RICERCA INDEED
È caccia agli ingegneri informatici
Boom delle richieste: +55% in un anno

MILANO

L’ITALIA è uno dei Paesi dove sta crescendo di più la domanda di ingegneri
informatici da parte delle aziende. È quanto emerge dall’analisi fatta da Indeed,
sito numero uno al mondo per chi cerca e offre lavoro. Con 92.000 ricerche di
lavoro pubblicate ogni mese solo nel nostro Paese, 3,5 milioni di visitatori unici e
oltre 2,4 milioni di curriculum vitae caricati, Indeed è il primo sito per la ricerca di
lavoro anche in Italia. L’analisi di Indeed – che ha preso in considerazione gli
annunci per la ricerca di ingegneri informatici su Indeed in 12 paesi europei – vede
l’Italia posizionarsi al primo posto, con una domanda di ingegneri informatici che
a fine 2018 si è rivelata in crescita del 55% rispetto all’anno precedente. Un
incremento doppio rispetto a quello della Spagna (+25%) e molto più alto di quello
degli altri paesi nella top five: Svezia (+45%), Austria (+12%) e Irlanda (+9%).
Domanda in calo, invece, nei Paesi Bassi (-20%), Belgio (-16%) e Francia (-10%).
Più del 30% circa degli annunci di ricerca di ingegneri informatici postati sul
dominio italiano di Indeed appartengono alla categoria ‘hard to fill’, ovvero
rimangono scoperti per 60 giorni o più. Non stupisce. L’Italia è uno dei Paesi dove
i candidati ricercano meno posizioni di questo tipo. In particolare, l’Italia è il
fanalino di coda nella classifica delle ricerche di lavoro afferenti all’area
dell’ingegneria informatica fatte da candidati provenienti dall’estero.


Fresatori e tornitori di metalli
Ecco il “diploma” da operai

MILANO

SONO APERTE le pre-iscrizioni al corso di addetto alla fresatura e tornitura di materiali metallici. L’obiettivo del corso è la formazione di operai addetti alla realizzazione di pezzi metallici in conformità con i disegni di riferimento. L’operatore realizza semilavorati in metallo avvalendosi del tornio di cui effettua la messa a punto e la regolazione attraverso la variazione dei parametri tecnici di lavorazione; mediante apposite macchine fresatrici modella pezzi metallici per ottenere la lunghezza e lo spessore desiderati, aggiunge profili e incavi, mediante incisione, pratica fori di diametro elevato.

IL CORSO inoltre ha l’obiettivo di formare operatori che abbiano sviluppato la capacità di gestire gli interventi di pulizia ordinaria ed eventualmente straordinaria di base e industriale nel rispetto della normativa vigente, utilizzando le attrezzature e gli strumenti adeguati. A conclusione del corso e con il superamento dell’esame, verrà rilasciato un attestato di competenza. Gli sbocchi lavorativi sono nell’ambito delle cooperative o imprese di pulizie per ditte e uffici di piccole e medie dimensioni. I destinatari sono persone italiane e straniere (con regolare permesso di soggiorno o in attesa di rinnovo) che hanno compiuto 18 anni al momento dell’iscrizione residenti o domiciliati in Regione Lombardia. Per i disoccupati o fruitori di ammortizzatori sociali, è da valutare la possibilità di richiedere la Dote Unica Lavoro della Regione o, per i soggetti con meno di 29 anni, di Garanzia Giovani, a copertura del costo di iscrizione in quanto il corso è realizzato con risorse a valere sul Programma operativo regionale cofinanziato con il Fondo sociale europeo 2014-2020 di Regione Lombardia. La valutazione viene eseguita in relazione ad alcuni requisiti (genere, età, titolo di studio, stato occupazionale) al momento dell’iscrizione. Il gruppo classe verrà formato a seguito di un colloquio orientativo e attitudinale. La durata del corso è di 80 ore tra teoria e pratica in laboratorio 3 giorni alla settimana dalle 19 alle 22. Per la parte pratica sarà richiesto di presentarsi muniti di dispositivi di protezione individuali (scarpe antinfortunistica, guanti di protezione).

PER LE PERSONE STRANIERE è prevista una prova per l’accertamento della conoscenza di base della lingua italiana. I corsi si svolgeranno presso la sede Accreditata a Regione Lombardia dell’ASC «Consorzio Desio-Brianza» di via Lombardia 59, Desio. Per coloro che frequenteranno almeno il 75% delle ore del percorso e acquisiranno le competenze previste (a seguito del superamento di un esame), verrà rilasciato un attestato di competenza regionale ai sensi della legge regionale 19/2007. Per informazioni e iscrizioni basta contattare la segreteria didattica al numero 0362.39171 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.30, il martedì e giovedì pomeriggio anche dalle 15 alle 17.30.

Veronica Todaro

Di |2019-06-10T14:44:27+00:0010/06/2019|Lavoro|