OBIETTIVO LAVORO

Scadono il 17 Maggio
Maxi-concorsi al Fisco: 650 posti

BOLOGNA

QUATTRO bandi di concorso, 650 posti disponibili. L’agenzia delle Entrate seleziona personale da destinare alle sedi territoriali e alle direzioni centrali. Saranno assunti 510 funzionari amministrativo-tributari, 118 funzionari tecnici, 20 esperti in analisi statistico-economiche, 2 unità per la direzione regionale della Valle d’Aosta. Per quanto riguarda la posizione di funzionario amministrativo-tributario, 60 posti sui 510 sono riservati all’Emilia Romagna e 15 alle Marche: il requisito principale è il possesso di un diploma di laurea in giurisprudenza, scienze politiche, economia e commercio o equipollenti, o di una corrispondente laurea di primo livello. La procedura di selezione prevede una prova attitudinale, una tecnico-professionale, un tirocinio teorico-pratico integrato da una prova finale orale. Le sedi, il giorno e l’ora dello svolgimento della prima prova saranno pubblicati il 5 giugno 2018 sul sito dell’agenzia delle Entrate. Per la posizione di funzionario tecnico sono invece 12 i posti disponibili in Emilia Romagna e 3 nelle Marche. I requisiti sono il possesso del diploma di laurea in ingegneria o architettura o di una laurea specialistica o magistrale equiparate, oltre all’iscrizione a uno dei due albi professionali. I 20 esperti in analisi statistico-economiche sono destinati alle strutture centrali. Le domande di partecipazione vanno inviate online entro il 17 maggio utilizzando l’app sul sito istituzionale dell’agenzia delle Entrate. Info su www.agenziaentrate.gov.it.


Hyundai, lezione di marketing
«Giornali e tv restano fondamentali
ma sul web il cliente decide l’acquisto»

Giuseppe Tassi

MILANO

L’AUTO COREANA piace agli italiani. La felice combinazione di alta qualità e prezzi contenuti più la lunga garanzia (5 anni per Hyundai e 7 per Kia) fanno di questi marchi un polo di riferimento nella scelta dell’auto. Tanto più interessante indagare le strategie di vendita di brand che sono all’avanguardia anche sul piano dell’evoluzione tecnologica. Ne parliamo con Pier Paolo Greco, 47 anni, dal 2010 direttore marketing di Hyundai Italia.

Siete pronti per il grande salto verso il futuro dell’auto?

«Se parliamo di tecnologie non c’è il minimo dubbio. Con Ioniq abbiamo messo in campo un’auto a tre anime, che può essere ibrida, plug in o totalmente elettrica: sta al cliente scegliere la versione preferita. E poi stanno per arrivare sul mercato la Kona elettrica, un piccolo Suv già affermato, e il Suv a idrogeno Nexo, che prende il posto della ix35, la prima a sperimentare questa motorizzazione. Entro il 2021 poi, avremo dieci modelli di Hyundai elettrificate costruiti in Europa».

Per ora tutto questo resta un mercato di nicchia

«Cresce la richiesta di ibrido e plug in. Ce ne accorgiamo dalle vendite di Ioniq, ma per l’elettrico e l’idrogeno servono politiche ben precise che garantiscano infrastrutture e reti distributive all’altezza. Senza queste il decollo è impossibile».

E le auto tradizionali come si vendono, quali sono le strategie di marketing vincenti?

«Cambiano molto a seconda del segmento. Con i10 e i20, che sono di fatto delle ‘piccole’, l’accento cade sul prezzo davvero conveniente per un modello già ben equipaggiato. La stessa Kona, che è un Suv piccolo del segmento B dove c’è la maggior concorrenza, ha avuto un grande successo anche per il prezzo di lancio davvero aggressivo. Tenere basso il costo è servito per attirare la massima clientela».

Nei segmenti più alti quali sono invece le regole?

«Presto lanceremo la nuova Santa Fe, un Suv imponente che guarda al mondo premium. Qui diventano fondamentali i servizi, l’assistenza, la garanzia di 5 anni, le formule di acquisto diversificate come il finanziamento Hyundai iPlus. Con questa formula si acquista un’auto nuova per la quale viene subito fissato il valore di rivendita futura, eliminando il pensiero di dover ricollocare l’usato».

A proposito di nuove formule, è vero che in futuro sarà vincente il noleggio a lungo termine?

«La nostra azienda ha una percentuale di clientela altissima nel mondo del privato. E fino ad oggi le vendite seguono un binario più tradizionale. Certo, anche noi abbiamo messo in campo formule di acquisto alternative perché sono necessarie. Con ByMobility abbiamo costruito una formula di leasing ai privati che non obbliga a condizioni fisse. Nell’arco dei due anni di possesso della vettura il cliente è libero di pianificare i servizi di assistenza come meglio crede. È una condizione che di solito non si trova nel classico noleggio a lungo termine».

Quali sono i mezzi di comunicazione che Hyundai utilizza per fare arrivare il suo messaggio ai clienti?

«La Tv e il mondo digital vengono al primo posto. La prima genera un numero altissimo di contatti ed è fondamentale per far conoscere un nuovo modello. Il nostro sito e la presenza sui canali social permette un accostamento più completo al prodotto, con l’opportunità per il cliente di configurare l’auto, di fare le prove generali dell’acquisto».

La vostra pubblicità si limita a Tv e web?

«Per noi sono canali privilegiati ma la stampa più tradizionale e le riviste specializzate rendono più autorevole il messaggio con la loro credibilità. Ecco perché una parte del budget è impiegata per questo tipo di comunicazione: sui giornali in carta e sui siti che sono la loro emanazione».

 

REGIONE LAZIO
Trovare lavoro come specialista esperto di social media

Corso più stage nel settore ceramico per 15 disoccupati

VITERBO

DIVENTARE UN ESPERTO dei social media e sfruttarli al meglio per campagne di marketing (a costi, tra l’altro, ormai molto vantaggiosi per le aziende), intraprendendo così la strada di una delle figure attualmente più ricercate dalle aziende. È l’opportunità che intende dare il corso gratuito di Social media marketing organizzato dall’Its Servizi alle Imprese – ente accreditato dalla Regione Lazio – in collaborazione con X-Tech spa. Il percorso mira a formare veri e propri specialisti in marketing, social media marketing e digital strategy e si rivolge a 15 disoccupati o inoccupati, residenti o domiciliati nella regione Lazio. Le competenze su cui si lavorerà sono, nello specifico, le nuove tecnologie, il web marketing e l’utilizzo dei social media applicati alla promozione commerciale. Essendo localizzato nella Tuscia, il percorso ha, inoltre, la duplice valenza di legame con il territorio: dopo la parte iniziale in aula di 200 ore, infatti, inizierà uno stage di altre 200 ore, finalizzato all’inserimento lavorativo, realizzata principalmente presso imprese attive proprio nel settore della ceramica industriale. Al termine del percorso, che oltre ad essere gratuito prevede anche un rimborso legato alla frequenza, verrà rilasciato dalla Regione Lazio un certificato di qualificazione professionale. I termini per le iscrizioni sono fissati al 20 maggio. Subito dopo inizierà il percorso formativo nelle aule dell’Its a Viterbo, in largo Onio della Porta, 12. Per info più dettagliate info@itssi.it, tel. 0761-223574 o www.itssi.it, indirizzo al quale è possibile anche compilare la scheda di preiscrizione.

Di | 2018-05-14T13:14:03+00:00 02/05/2018|Lavoro|