OBIETTIVO LAVORO

In primo piano
La Rai assume 50 tecnici in tutta Italia

BOLOGNA

LA SOCIETÀ RAI Radiotelevisione Italiana promuove una selezione per titoli e prove «finalizzata ad individuare 40 tecnici diplomati e 10 tecnici laureati da inserire in azienda con contratto di apprendistato professionalizzante. I candidati selezionati verranno impiegati su tutto il territorio nazionale». In particolare si cercano 40 diplomati in istituti tecnici, professionali o al Liceo scientifico che abbiano tra i 18 anni e 29 anni e 364 giorni, con patente di guida B e siano cittadini italiani o cittadini di altri Stati dell’Unione europea e di Paesi non appartenenti all’Unione europea, purché regolarmente soggiornanti in Italia: i diplomati selezionati verranno impiegati nell’area tecnico-produttiva come tecnici, tecnici della produzione e tecnici Ict. E sono richiesti 10 laureati tra i 18 e i 29 anni e 364 giorni, con laurea magistrale o laurea specialistica in Ingegneria elettronica, Ingegneria informatica, Ingegneria delle telecomunicazioni e con patente di guida B: sono ammessi alla selezione i cittadini italiani e i cittadini di altri Stati dell’Unione europea e di Paesi non appartenenti all’Unione europea, purché regolarmente soggiornanti in Italia. I laureati selezionati verranno inseriti nell’area tecnico-produttiva come tecnici e tecnici Ict. I diplomati e i laureati interessati e con i requisiti richiesti possono candidarsi entro il 31 gennaio alle ore 12. Info e candidature: www.lavoraconnoi.rai.it.


Turismo, fioriscono occasioni
«Il nostro lavoro nella natura»

Benedetta Andreoli

BOLOGNA

ENTUSIASMO, curiosità, preparazione, continua ricerca e… tanta creatività per organizzare escursioni sempre più originali: sono queste le principali prerogative delle nuove guide ambientali escursionistiche, sempre più attente a proporre attività culturali ed artistiche nell’ambito delle camminate immerse nella natura. Ecco la testimonianza di due guide ambientali escursionistiche che hanno intrapreso questa professione da due anni, dopo aver frequentato il relativo corso promosso da IscomER a Bologna: entrambi fanno parte della Compagnia delle Guide valli bolognesi. Bolognese, 41 anni e una laurea in Scienze naturali conseguita all’Università di Bologna, Federica Ragazzi lavora come guida da due anni, ma da un anno ha «affiancato alle tradizionali escursioni, anche le camminate con i miei due asini Omero di 13 anni – regalatomi da un mio zio quando mi sono laureata – e Caterina 10 anni: le camminate con gli asini – racconta Federica – sono una novità che sta riscuotendo interesse e partecipazione, ma i partecipanti alle escursioni non possono montare gli asini, i quali anzi camminano liberamente e ‘dettano il passo’ a tutto il gruppo. È una forma di Pet Therapy, perché gli asini insegnano a camminare e a prendere la vita con un altro ritmo. Con loro vado soprattutto negli sentieri della Valsamoggia (Bo) mentre per altre escursioni, senza asini, prediligo il Parco dei sassi di Roccamalatina e la Riserva di Sassoguidano, entrambi in provincia di Modena».

MARCO Albertini, bolognese di 35 anni, membro e socio fondatore della Compagnia delle guide valli bolognesi e laureato in Ingegneria Meccanica con 110 e lode, ha «frequentato un corso di escursionismo base alla sezione del Cai-Club alpino italiano di Bologna nel 2009, prima di partecipare, dal novembre 2015 al maggio 2016, al corso IscomER di Guida ambientale escursionistica». Eclettico e curioso sperimentatore, Marco Albertini ha iniziato a camminare da piccolo con la famiglia sull’Appennino bolognese, nella zona di Lizzano in Belvedere, e lavora dalla primavera 2016 come guida professionista.

«SONO anche fotografo, fondatore e membro del circolo fotografico bolognese ‘Prove di emozioni’ – spiga Marco –, perciò pratico e propongo una fotografica naturalistica durante le escursioni. Inoltre, seguendo le mie passioni, guido anche camminate esperienziali a piedi nudi con possibilità di meditazioni ed escursioni intervallate da letture di poesie sulla natura. Particolarmente suggestive sono le camminate all’alba e al tramonto e in giornate dal valore simbolico, come durante i solstizi. Inoltre organizzo escursioni per bambini e ragazzi e di educazione didattica ambientale nelle scuole». Le guide Federica e Marco possono essere contattate sulla pagina Fb Guide valli bolognesi.

VOLETE diventare accompagnatori turistici e guide ambientali escursionistiche? Ora avete l’opportunità di formarvi per poi ottenere l’abilitazione a svolgere queste due professioni. Entro il 31 gennaio ci si può iscrivere ai due corsi volti a formare accompagnatori turistici e guide ambientali escursionistiche, organizzati da Iscom.ER, ente di formazione di Confcommercio Emilia Romagna, nella propria sede a Bologna in via Tiarini 22. «I due corsi partiranno il 24 febbraio, ma gli esami di selezione per l’ammissione ai corsi sono previsti per il 13 e 14 febbraio – precisa Claudia Zancanaro, referente per i due corsi IscomER –. Per l’attivazione è richiesto il raggiungimento di almeno 25 iscritti per entrambi i corsi». Per partecipare all’esame orale di ammissione ai corsi è richiesto il pagamento di 100 euro, quindi gli ammessi dovranno versare la quota di partecipazione al corso pari a 1.200 euro prima del 24 febbraio. Ogni corso si articolerà in 150 ore: le lezioni si svolgeranno di sabato dalle 9 alle 18, esclusi i festivi, quindi è previsto un esame orale. Superato l’esame, verranno rilasciati gli attestati di idoneità necessari per l’esercizio dell’attività professionale. Aa febbraio partiranno gli stessi due corsi anche nelle sedi di IscomER di Ravenna e Rimini. Per informazioni scrivere a czancanaro@iscomer.it o telefonare al numero 051.4150629

Di | 2018-01-16T16:35:24+00:00 16/01/2018|Lavoro|