IL MODELLO TEDESCO

La finanza è una materia oscura
Così la Germania corre ai ripari
«L’economia s’insegnerà a scuola»

Roberto Giardina

BERLINO

LA POPOLARE Bild Zeitung, 2 milioni e mezzo di copie, il quotidiano più venduto in Europa, in prima pagina pubblica l’andamento della Borsa, sia pure in poche righe. Ma pochi tedeschi investono in azioni, e preferiscono tenere gli euro sul libretto di risparmio che rende quasi niente. E anni fa, in un sondaggio, il 67% dei tedeschi si dichiarò contrario a diminuire le tasse. Se lo Stato è in rosso, spiegavano, e incassa di meno, diminuirà i servizi, a rimetterci sarà chi guadagna poco o è in pensione. Dati contraddittori: i tedeschi sono più avveduti degli altri europei, ma non tanto.

IN UN SONDAGGIO condotto quasi dieci anni fa, nel 2009, per conto della Federazione delle banche, risultò che circa il 50% degli studenti del ginnasio e del liceo non sapeva bene cosa fosse un conto corrente, e non riusciva a distinguere un’azione da un’obbligazione. Un’ignoranza grave. Ma una rapida inchiesta condotta qualche anno fa tra i deputati, rivelò che alla vigilia di una votazione decisiva sull’Euro e la politica finanzia europea, la maggioranza non sapeva spiegare che cosa fosse in ballo. Si è corso ai ripari, e la situazione oggi è migliorata, anche se non viene considerata soddisfacente: un ragazzo che a 18 anni supera l’Abitur, la nostra maturità, scrive il settimanale Die Zeit, sa tutto sulla Guerra dei Trent’Anni, conosce le tragedie di Schiller e le fasi dei vulcani, ma ignora le regole della finanza e d’economia. Ad esempio, alla domanda se per l’export della Germania sia meglio un euro forte o debole, oltre l’80% ha risposto che l’industria dovrebbe preferire una valuta europea più forte, invece del contrario.

MICHAEL Kemmer, direttore dell’IW di Colonia, l’Istituto di previsione economica, va in giro per le scuole a dare lezione ai ragazzi. «Non sanno molto – ammette Kemmer – e ciò dimostra che anche i genitori ignorano come gestire i loro soldi». Le sue lezioni sono gradite: i due terzi vorrebbero che la materia «economia e finanza» entrasse nel piano di studi. Al momento lo è da poco solo nel Baden Württeberg, mentre in altri Länder è ancora alla fase di proposta. La scuola è di competenza delle regioni e ognuna decide per sé. In Assia, un centinaio di volontari gira per le scuole spiegando nozioni base di finanza ai liceali; in Bassa Sassonia, nozioni di economia vengono impartite insieme con scienze politiche; in Mecklemburg, nella ex Germania Est, la finanza fine spiegata dal professore di matematica. Sbagliato, secondo gli esperti, perché la matematica è la materia meno amata anche nel paese di Frau Merkel, laureata in fisica. Meglio unire la finanza alle lezioni di informatica che invece piacciono ai ragazzi. A partire dalla seconda liceo, si consiglia, i ragazzi dovrebbero imparare a gestire le finanze di famiglia, e non farsi ingannare dai movimenti populisti che propongono riforme irrealizzabili, e attaccano l’Europa e l’Euro. La moneta unica è il volano dell’economia nazionale.

È IMPORTANTE per l’Associazione delle banche che gli adolescenti di oggi, che andranno a votare alle prossime elezioni del 2021, siano più preparati dei loro genitori: secondo un recente sondaggio, appena il venti per cento sa rispondere a cinque elementari domande di economia e finanza. Non sanno definire che cosa sia una rendita, e confondono mutuo con ipoteca.

 

IL DIZIONARIO DELLA FINANZA

Advisor

Si tratta di un intermediario finanziario – un singolo, una banca o una società – che assiste le società coinvolte in privatizzazioni o che coordina varie operazioni di corporate finance. Può redigere perizie sul valore e scrive i documenti necessari, oltre a fare consulenza in relazione alla specifica operazione.

Future

Contratto a termine standardizzato. Chi acquista o vende un future è obbligato ad acquistare o vendere a una certa data e a un certo prezzo l’ammontare di beni sottostante. I futures riguardano merci, tassi d’interesse, obbligazioni, indici azionari, valute. La Clearing house è l’organo ne assicura l’esecuzione.

Raider

Sta a indicare il soggetto o la società che rastrella sul mercato azioni per acquisire il controllo di un’azienda. Una volta raggiunto l’obiettivo, un raider normalmente smembra la società, in modo da vendere a prezzo molto elevato i rami d’azienda più redditizi e disfarsi di quelli in perdita o poco profittevoli.

Venture Capital

Forma di finanziamento in qualità di capitale di rischio che può essere erogato dalle banche di investimento a imprese di nuova costituzione. Il finanziamento viene concesso a imprese particolarmente innovative dei processi produttivi oppure che operano in settori con elevati rendimenti.

Di | 2018-05-22T14:01:33+00:00 22/05/2018|Finanza|