Il caviale di limone
e i gelati del fruttivendolo
Ecco i campioni premiati

come novità per il mercato

DAL FINGER lime, il ‘caviale di limone’ ai pomodori colorati che proteggono dai radicali liberi, all’Oliviatrap, il ‘grande fratello’ che monitora a distanza gli insetti infestanti delle piante da coltivazione. Dall’armadietto refrigerato per la consegna di prodotti agroalimentari freschi acquistati on line, al ‘Gelato PopApp’, la postazione compatta per i punti vendita di frutta e verdura, Gdo compresa, per produrre gelato artigianale a vista e on demand fino alla patata prêt-à-manger. Sono alcune delle 36 innovazioni insignite del Macfrut Innovation Award (MIA) 2017, il premio organizzato da Cesena Fiera e da L’Informatore Agrario al Macfrut di Rimini. Innovazione, sostenibilità ambientale ed economica e miglioramento della qualità dei prodotti: sono i criteri con cui la commissione di esperti ha vagliato le oltre 80 candidature provenienti da aziende italiane e straniere per le 8 sezioni del premio, che nella sua 3ª edizione assegna complessivamente 9 medaglie d’oro, 15 d’argento e 12 di bronzo.

«QUESTA terza edizione del Macfrut Innovation Award evidenzia la forte propensione all’innovazione delle aziende collegate a questa filiera – commenta Antonio Boschetti, direttore de L’Informatore Agrario -. L’innovazione è la chiave per garantire una maggiore competitività qualitativa e produttiva anche sui mercati internazionali che, l’anno scorso, hanno assorbito 4,9 miliardi di euro di prodotti ortofrutticoli italiani freschi». «Questo riconoscimento è la testimonianza diretta della capacità delle aziende di sapere innovare – afferma Renzo Piraccini, presidente di Macfrut – di accettare la sfida del mercato globale da protagonisti. Innovazione e internazionalizzazione sono le chiavi di volta del sistema ortofrutticolo italiano: i due cardini su cui si fonda la 34esima edizione di Macfrut». Nella classifica regionale, l’Emilia Romagna si conferma in pole position sul fronte dell’innovazione con 16 medaglie su 36 (4 ori, 5 argenti e 7 bronzi).

È IL FINGER LIME, il caviale di limone, a conquistare la medaglia d’oro per la categoria ‘sementi e cultivar per prodotti ortofrutticoli freschi e trasformati’ del MIA 2017. Agrume naturale autoctono australiano, il finger lime è coltivato in Sicilia, Calabria e, in serra, anche nel Lazio. Versatile negli abbinamenti, dall’ostrica alla carne e dal formaggio al cioccolato, si presenta con una polpa a perline trasparenti simili al caviale. OliviaTrap di Agronomics (Perugia) sale sul podio della categoria macchine e attrezzature per la coltivazione dei prodotti ortofrutticoli: una sorta di ‘grande fratello’ che consente di monitorare a distanza gli insetti infestanti come la mosca dell’olivo. Grazie a un dispositivo in campo, lo strumento è in grado di scattare foto, anche degli insetti più piccoli, e di trasmetterle via web ogni 24 ore insieme ad altre informazioni quali la temperatura, l’umidità e la pressione rilevata a terra. Medaglia d’argento per Bosch con Deepfield Connect, il sensore intelligente che invia i parametri microclimatici rilevati direttamente su smartphone. La patata Pronta per te (Pizzoli, Budrio – BO) è invece la medaglia d’oro per la categoria IV e V gamma. Di varietà selezionata, cotte al vapore, pelate e senza conservanti, le patate sono così prêt-à-manger. Le premiazioni saranno il 10 maggio al Macfrut.


L’agenda digitale sui campi
Gli agricoltori si connettono
per capire il futuro delle fragole

Lo spazio espositivo di Image Line al Macfrut, metterà in primo piano la sezione dedicata all’AgroInnovation Tour. Come l’avvento del digitale può essere al servizio del produttore.

INNOVAZIONI su tutti i fronti al Macfrut 2017, l’evento di riferimento per gli operatori del settore ortofrutticolo. Nell’ambito della fiera, che si terrà a Rimini dal 10 al 12 maggio, l’azienda romagnola Imagine Line specializzata nelle soluzioni digitali per l’agricoltura, sarà presente con uno stand e due convegni per approfondire alcune delle tematiche più attuali per gli operatori del settore. All’interno dello spazio espositivo di Image Line in primo piano ci sarà la sezione dedicata all’AgroInnovation Tour, dove i visitatori avranno accesso a tre postazioni all’interno delle quali potranno confrontarsi in maniera interattiva con temi legati al settore e vivere in prima persona le tre parole chiave del tour: conoscere, connettersi e raccontare grazie al digitale. All’interno dell’area Image Line ci sarà anche uno spazio dedicato alle applicazioni concrete dell’agricoltura digitale: i visitatori potranno scoprire, con l’aiuto dei tecnici di Image Line, QdC® – Quaderno di Campagna, uno strumento che permette di annotare tutte le operazioni colturali legate alla propria azienda per gestirla in maniera sempre più sostenibile, e Fitogest+, che aggiunge alla banca dati degli agrofarmaci uno strumento di comunicazione fra consulenti e produttori, finalizzato ad una protezione efficace delle piante.

NELL’AMBITO della tappa dell’AgroInnovation Tour al Macfrut 2017, il 10 maggio alle ore 15 in Sala Ravezzi 1, si terrà il convegno «AgriCultura digitale: idee giovani per il Made in Italy», organizzato da Image Line per esaminare le tante sfaccettature e potenzialità del digitale attraverso il punto di vista dei giovani imprenditori agricoli e i risultati raggiunti da startup aziende innovative, istituti e mondo ag-tech. Giovedì 11 maggio la giornata sarà dedicata al Convegno Strawberry Talks organizzato da Image Line e Crea – Consiglio per la ricerca in agricoltura e l’analisi dell’economia agraria, durante il quale i riflettori saranno puntati sulla fragola, frutto simbolo di questa edizione di Macfrut ed eccellenza della produzione frutticola Made in Italy.

L’EVENTO sarà diviso in due sessioni: la prima «Innovazione Varietale», dalle ore 10:30 alle 12:00, costituirà un importante momento di approfondimento e confronto sul quadro europeo dedicato al breeding della fragola, analizzando ambienti meridionali e continentali. Chiuderà il momento una degustazione di nuove varietà di prodotto, per scoprire anche attraverso il gusto l’importanza dell’innovazione. La seconda sessione «Mercati & Consumi», che prenderà il via alle ore 14 e terminerà alle 15:30, sarà dedicata invece all’analisi delle tendenze in corso a livello europeo e all’identificazione di fresche visioni di sviluppo per il commercio della fragola. Entrambe le sessioni vedranno alternarsi speaker e opinion leader italiani e stranieri esperti nel settore ortofrutticolo.