Cinquanta secondi per dire chi siete
La gara per il posto ha tempi brevi
«Marketing e industria, la ripresa c’è»

Lisa Ciardi

FIRENZE

CAPACITÀ di sintesi, chiarezza nel curriculum e obbiettivi precisi. Queste, secondo Andrea Pettinelli, direttore di Ali Professional Executive Search, società di consulenza e servizi perle risorse umane,le caratteristiche necessarie per farsi scegliere da un ‘cacciatore di teste’.

Direttore cosa è cambiato in questi anni nella ricerca del personale?

«Ci sono state variazioni importanti, perché rispetto al passato abbiamo un mercato con molta più offerta e meno richieste. Un altro cambiamento importante ha riguardato il modo stesso di selezionare e individuare le risorse».

Grazie ai social network?

«Esattamente. Internet e i social network hanno rivoluzionato il modo di proporsi, ma anche quello di trovare i professionisti. Strumenti come LinkedIn hanno contribuito a cambiare il modo di lavorare nelle risorse umane e hanno reso più fluidi i vari settori. Le distinzioni fra un ambito el’altro oggi sono meno nette».

Ci sono segnali di ripresa?

«Sì, qualcosa si sta muovendo e già dallo scorso anno abbiamo registrato un trend positivo. Anche alcuni settori che da tempo erano fermi, come il marketing e la comunicazione, hanno avuto una leggera ripresa, con la riapertura di posizioni e l’aumento delle ricerche».

Ci sono aree del Paese o settori in cui il trend positivo è più forte?

«Per le zone è difficile fare una distinzione precisa, anche se come Ali Professional stiamo lavorando molto bene in Lombardia, in Veneto e in Toscana. Abbiamo segnali di ripresa anche in Emilia e nelle Marche, mentre il mercato, almeno dalla nostra analisi, è più indietro in Lazio e in Piemonte. Per i settori, vanno molto bene la logistica, i trasporti e le macchine utensili, ma sta riprendendo anche la distribuzione. Fra i segnali di stallo invece, il settore bancario, fermo da molti anni soprattutto su piazze importanti come Milano».

Ci sono profili particolarmente richiesti?

«Abbiamo molte richieste nel settore della pelletteria, per esempio per gli uffici stile e modelleria, soprattutto nell’area di Firenze. Nel milanese invece ci sono richieste importanti per i responsabili dell’importexport e nel bolognese per l’area industrializzazione».

Che metodo utilizzate per selezionare le varie figure?

«Incrociamo diversi metodi, dalla classica ‘caccia di teste’ che va a individuare i singoli professionisti, fino alle ricerche che sfruttano i social network e le candidature on line. Per fare un buon lavoro, un ‘head hunter’ può portare avanti 7-8 ricerche in contemporanea, non di più. In questo modo arriva a seguire mediamente 70-80 candidature al mese, incontrando e affiancando i candidati, dalla presentazione iniziale al post inserimento».

Che consiglio darebbe a chi vuol farsi ‘cacciare’ da un cacciatore di teste?

«Tenere presente che un ‘head hunter’, leggendo un curriculum, deve essere colpito nei primi 40-50 secondi. Servono quindi capacità di sintesi e chiarezza. E dato che le figure che trattiamo sono quelle di professionisti già esperti, la chiarezza non deve riguardare solo il modo di esprimersi, ma anche e soprattutto gli obbiettivi professionali. Un curriculum deve essere al massimo di due pagine, accompagnato da una presentazione incisiva dei propri progetti per il futuro. Sui social come LinkedIn è essenziale essere chiari e precisi nella ricostruzione cronologica della propria carriera, in modo da dare l’idea di un percorso lineare. Anche in questo caso, come accade quasi sempre oggi, l’attenzione di chi legge è di pochi secondi: è in questo tempo brevissimo che si gioca buona parte della partita».


ALI PROFESSIONAL Una grande rete e filiali nel centro Nord
Pettinelli responsabile da 7 anni

ANDREA PETTINELLI è responsabile della divisione ricerca e selezione Italia e direttore di Ali Professional Executive Search in Ali Spa dal 2010. In seguito alla laurea in Economia e Commercio all’Università di Pavia, è entrato nel mondo delle risorse umane nel 1999 ricoprendo ruoli manageriali prima in diverse agenzie per il lavoro e arricchendo poi la sua carriera in società internazionali di headhunting. Opera principalmente fra Milano, Bologna e Firenze. Ali Spa, creata nel 1997, è una società specializzata proprio nelle risorse umane. Grazie alla conoscenza del tessuto imprenditoriale nazionale, le filiali Ali, diffuse in tutta Italia, si occupano di somministrazione di lavoro, ricerca e selezione permanente, outplacement, politiche attive del lavoro, welfare aziendale, formazione, amministrazione del personale, consulenza nelle risorse umane e giuslavoristica. Ali Professional, in particolare, è specializzata in figure professionali con alta specializzazione, inclusi i profili di tipo medio-alto. Info: www.alispa.it.