About Redazione

Questo autore non ha riempito alcun dettaglio.
So far Redazione has created 519 blog entries.

MULTIUTILITY CHE FATTURA UN MILIARDO

Estra prepara il debutto in Borsa «Forti con il controllo pubblico Pronti a sfidare nuovi mercati» di Claudio Capanni LA PRATICA bolle in pentola da un anno. Lo sbarco in piazza Affari di Estra è in cantiere dal giugno 2016 quando la multiutilty aretina partecipata al 44% da Consiag e al 28% da Intesa e Coingas, governata indirettamente da 97 comuni toscani e con un business al 90% derivante dalla distribuzione e vendita di energia, tagliò il nastro agli uffici milanesi del gruppo. Poi il pantano con l’ok all’atterraggio in Borsa incassato al rallentatore, proprio dal Comune di Arezzo. Ora [...]

Di | 18/07/2017|Focus Energia|

RISORSE ALTERNATIVE

Il futuro è il gas naturale liquefatto Con Olt la Toscana è già avanti Ritorni economici per 400 milioni LIVORNO IL TEMA delle infrastrutture bloccate è un problema che affligge l’Italia, soprattutto con riferimento a quelle iniziative industriali che potrebbero concorrere allo sviluppo socio-economico del nostro territo- rio. È altrettanto vero che spesso non tutti i progetti infrastrutturali, pur essendo necessari, rispondono a una serie di pre-requisiti tecnici, di sicurezza e ambientali, né forniscono un contributo socio-economico alle comunità locali dove è previsto che debbano essere insediati. Di questo si è discusso all’interno di un workshop promosso da OLT Offshore LNG [...]

Di | 18/07/2017|Focus Energia|

SCELTE ECOLOGICHE

Beyfin ha puntato al buio sul gpl Da 60 anni fa il pieno di fatturati nelle sue 150 stazioni di servizio ROMA PUNTARE sul Gpl sessant’anni fa significava credere al buio in uno sviluppo prossimo venturo. La scommessa fatta e vinta da Luciano Niccolai, toscano tenace che fondò nel 1954 Etruriagas, che oggi, dopo incorporazioni con altre società è la realtà Beyfin, alla cui guida come presidente e amministratore delegato c’è ancora lui, Niccolai, 86 anni. Nel 1954 a Firenze entrò nel commercio di Gpl in bombole e ha creduto in questa energia nuova e versatile tanto da costruire nel [...]

Di | 18/07/2017|Focus Energia|

IN PRIMO PIANO

Metalcastello cresce e assume ancora BOLOGNA METALCASTELLO continua a investire in personale grazie alla sua costante crescita. Sono 8 i profili professionali richiesti dall’azienda che produce ingranaggi per trasmissioni meccaniche per lavoro nella sede a Castel di Casio (Bo). In particolare si cercano: 5 periti meccanici o meccatronici neodiplomati; 1 manutentore meccanico con esperienza di almeno 5 anni in ambito industriale e conoscenza approfondita di componenti meccanici, idraulici e pneumatici di macchine utensili ed impianti industriali; 1 manutentore elettronico con diploma di perito elettronico o elettrotecnico o equivalente, esperienza di almeno 5 anni in ambito industriale e conoscenza di componenti [...]

Di | 18/07/2017|Lavoro|

CONSIGLI PER TROVARE LAVORO

Dalla scuola-lavoro all’assunzione Il modello Allianz per gli studenti «Avranno un vantaggio competitivo» Achille Perego MILANO IL MODELLO duale tedesco dell’alternanza scuola-lavoro importato per la prima volta in Italia. E non poteva non farlo un grande gruppo come Allianz – leader europeo nel settore assicurativo – che ha la casa madre a Monaco di Baviera, ma anche una radicata presenza nel nostro Paese dove, da dopo l’estate, 2.800 dipendenti (su un totale di 5.500 persone in Italia) lavoreranno nella Torre Allianz, il nuovo quartier generale milanese del gruppo. Il modello tedesco, largamente diffuso da molti anni tra le aziende della [...]

Di | 18/07/2017|Lavoro|

LA STAGIONE DELLE RIFORME

La rivoluzione del Jobs Act «Specializzati e vincenti L’Italia al secondo posto per lavori tramite agenzia» Giuseppe Catapano MILANO STEFANO Colli-Lanzi, amministratore delegato di Gi Group, il mercato del lavoro ha ritrovato vitalità? «È meno ingessato rispetto al passato. Così la ripresa in atto riesce a generare occupazione aggiuntiva e di qualità migliore». Il Jobs act ha cambiato gli scenari? «Li ha decisamente innovati. La World Employment Confederation, utilizzando una metodologia valutativa elaborata da Boston Consulting Group, ha classificato il sistema regolatorio italiano del lavoro somministrato tramite agenzia il secondo migliore al mondo, subito dietro quello olandese. Tant’è che [...]

Di | 17/07/2017|Previdenza|

PROTAGONISTI IN VETRINA

«La moda italiana è in vetta al mondo L’ho spedita con la Savino Del Bene» Fabrizio Morviducci SCANDICCI È ENTRATO in azienda appena sedicenne. E ha scalato tutte le posizioni nell’organigramma, fino a diventarne l’unico proprietario. Paolo Nocentini, 76 anni è l’anima della Savino Del Bene. Un colosso globale delle spedizioni con quasi quattromila dipendenti, 260 uffici in tutto il mondo e un fatturato 2016 di oltre un miliardo e 300mila euro. Negli ultimi anni l’azienda è cresciuta in maniera ‘intelligente’, seguendo la politica dei piccoli passi. Dal 2015, dopola scomparsa del socio storico, Silvano Brandani, che deteneva il 50% [...]

Di | 11/07/2017|Primo piano|

L’Italia va nel mondo con la Savino Del Bene

«La Borsa è un grande bluff Volevo tornarci, ci ho ripensato Amo le azioni solo nel volley» SCANDICCI «LA BORSA è un bluff. Ci abbiamo provato, ma non lo rifaremo». Nocentini spiega le motivazioni per le quali, ha scelto di non quotare più la Savino Del Bene. «Siamo stati in Borsa dal ’96 al 2003. Ovviamente l’azienda aveva tutti altri assetti societari. Con i soci di allora decidemmo di andare in borsa credendoci; del resto le quotazioni erano fatte in maniera diversa. Una volta usciti, ancora con nuovi assetti, decidemmo di riprovarci. Erano passati degli anni, era il 2013. Io [...]

Di | 11/07/2017|Primo piano|

IL FUTURO DEI SERVIZI IDRICI

L’acqua è un buon affare per cinque grandi aziende Una rete con troppe perdite Miliardi per tappare i buchi ROMA SE NE SPRECA molta, se ne perde moltissima in condutture antiquate e colabrodo. Ma l’acqua continua a essere oggetto di un business miliardario, su cui hanno le mani società totalmente pubbliche, a maggioranza partecipate, solo in una estrema minoranza totalmente private; anche se l’effetto reale del referendum, stravinto dai fautori dell’acqua pubblica, ha prodotto solo piccole variazioni nelle governance delle società. L’acqua, anche se spesso lo dimentichiamo, è potere. Chi la detiene ha un enorme potere sulla vita dei singoli cittadini [...]

Di | 11/07/2017|Primo piano|

LE AZIENDE DELL’ACQUA

«I signori degli acquedotti sono i sindaci Sono loro a decidere tariffe e poltrone» Pino Di Blasio ROMA HA PRESENTATO pochi giorni fa un programma di investimenti da 20 miliardi in 20 anni per realizzare 2000 nuovi piccoli e medi invasi. L’obiettivo è «contenere l’acqua quando c’è e distribuirla per usi diversi in caso di necessità, in particolare all’agricoltura, oltre a contenere i rischi di nubifragi». Un vasto programma con 218 progetti cantierabili, individuati e progettati dai Consorzi di bonifica in ciascuna regione, per un investimento di circa oltre 3miliardi di euro. L’acqua è uno dei primi amori per Erasmo [...]

Di | 11/07/2017|Primo piano|