About Redazione

Questo autore non ha riempito alcun dettaglio.
So far Redazione has created 544 blog entries.

PROTAGONISTI IN VETRINA

Ge e Baker Hughes, nozze tra giganti «Le multinazionali non fanno paura» Pino Di Blasio FIRENZE MASSIMO Messeri, 68 anni, ingegnere, è al Nuovo Pignone dal 1975. Quarantadue anni nella stessa azienda, più di 30 a Firenze, nel quartier generale di una fabbrica ricca di storia e di talenti. Diventata famosa anche per le insistenze di La Pira, il «sindaco santo» di Firenze, affinché Enrico Mattei e l’Eni la comprassero per salvarla dal crac. Ne è passata di acqua lungo l’Arno, al posto dell’Eni dal 1994 c’è la multinazionale più grande del pianeta, General Electric; ma le turbine del Nuovo [...]

Di | 14/09/2017|Primo piano|

L’ITALIA CRESCE DI PIÙ SULLE SPALLE DEI GIGANTI

«Artico, Mozambico e oceani le nuove frontiere dell’energia Confindustria? È il passato» FIRENZE IL MANTRA DELLA fine del petrolio facile, di un easy oil che si trova scavando nella sabbia, è una stella polare anche per il presidente Messeri. «A parte il prezzo del petrolio, che raffredda o riaccende gli investimenti - dice il vertice del Nuovo Pignone -la sfida internazionale più avvincente è trovare nuova energia in aree più complicate e meno accessibili dell’Arabia o degli Emirati». Quali siano queste parti del pianeta è presto detto. «La più ostica è l’area dell’Artico, che costringe a sfide climatiche e ambientali [...]

Di | 14/09/2017|Primo piano|

GRANDI MANOVRE NELL’AGROCHIMICA

L’Europa teme le nozze tra Bayer e Monsanto I rischi di un monopolio per sementi e pesticidi di Elena Comelli IL MATRIMONIO Bayer-Monsanto non piace all’Europa, ma la corsa alle mega-fusioni nel mondo dell’agro-chimica non rallenta. La commissaria europea alla Concorrenza Margrethe Vestager ha deciso a fine agosto di aprire «un’indagine approfondita» per valutare le conseguenze della nascita del colosso. L’aggregazione, infatti, andrebbe a creare la maggiore compagnia integrata del mondo attiva nei pesticidi e nelle sementi. La Commissione ha avanzato delle «preoccupazioni preliminari» sulla fusione, che potrebbe «ridurre la concorrenza in una serie di diversi mercati che porterebbero a [...]

Di | 14/09/2017|Primo piano|

AL CENTRO DELLE POLEMICHE

Mina glifosato nei ‘Monsanto papers’ La Francia chiude le porte: troppi rischi PARIGI LA FRANCIA voterà contro la proposta della Commissione Ue di rinnovare l’autorizzazione del glifosato, il diserbante più diffuso al mondo e componente principale del famoso Round Up, il prodotto più venduto della Monsanto. La decisione del ministro francese dell’Ecologia, Francois Hulot, motivata con il fatto che «permangono incertezze sulla sua pericolosità», sarà formalizzata nella riunione degli esperti degli Stati Ue convocata per il 4 ottobre. In questo modo la Francia adotta una posizione chiave, che potrebbe far breccia in altri Paesi, mettendo a rischio il raggiungimento della [...]

Di | 14/09/2017|Primo piano|

UN IMPERO AL BIVIO

La Samsung batte anche gli scandali Il titolo del gigante corre in Borsa dopo la condanna del giovane Lee Pino Di Blasio FA MOLTA più paura Kim Jong-un che la condanna a cinque anni di carcere per corruzione inflitta a Lee Jae-yong, formalmente numero due del colosso. Samsung è terrorizzata dalle migliaia di pezzi di artiglieria che, dalle colline sopra la zona demilitarizzata della Corea del Nord, tengono sotto tiro Seul e gli obiettivi sensibili. Come fa a non rientrare nella categoria un chaebol (conglomerato di imprese nato per essere aggressivo sui mercati internazionali, infinitamente più grande e complesso delle [...]

Di | 14/09/2017|Imprese|

IL FUTURO DI UNA BANCA DI 545 ANNI

Il Monte tra lo Stato e Generali Nuova governance sulla Rocca Il presidente scelto dal Tesoro Francesco Meucci SIENA LA DATA PRECISA ancora non c’è, ma il ritorno in Borsa del gruppo Monte dei Paschi è questione di giorni. Tra l’ultima settimana di settembre e la prima di ottobre è la finestra temporale individuata per la nuova quotazione del titolo. Molto dipenderà dalle trattative – in stato avanzato – con la Consob per il documento di registrazione; ma il via libera viene dato per scontato anche perché propedeutico al ristoro degli obbligazionisti retail stabilito dal piano di salvataggio concordato con [...]

Di | 14/09/2017|Finanza|

TRA AFFARI E SPORT

Motor Valley a scuola di futuro «Un’università su misura per formare i progettisti 4.0» Alessia Gozzi «NON LO facciamo perché siamo buoni, ma perché è anche nostro interesse disegnare le competenze del futuro: per questo aiutiamo la scuola». L’ingegner Andrea Pontremoli, dopo 27 anni in giro per il mondo come ad Ibm, ha deciso di tornare nella sua terra per affiancare l’ingegner Dallara nella direzione della storica azienda di auto da corsa nel cuore dell’Emilia dei motori. Contribuendo a consolidare la Dallara Automobili come gioiello di innovazione. Ma tutto il territorio doveva crescere. E così il distretto della Motor Valley [...]

Di | 14/09/2017|Imprese|

UNA RIVOLUZIONE CULTURALE

L’Italia rompe il tabù contanti Boom di carte e bancomat Valgono quasi 200 miliardi Luca Zorloni MILANO L’ULTIMO ASSIST potrebbe arrivare dal giro di vite sull’uso del bancomat e dalla multa di 30 euro per il negoziante che si rifiuterà di accettare un pagamento elettronico. Nel Paese del contante la svolta per smaterializzare il denaro è ormai necessità. E come ha rilevato Confesercenti, l’anno scorso i dispositivi per pagare con le carte elettroniche, i Pos, sono cresciuti del 12% rispetto al 2015. Di pari passo, è cresciuto il numero di italiani che acquista senza ricorrere alla cartamoneta. «Nel 2016 i [...]

Di | 13/09/2017|Dossier Economia & Finanza|

LA FRONTIERA TECNOLOGICA

Pagamenti col cellulare Satispay si rafforza Iniezione da 18 milioni Luca Zorloni MILANO L’OBIETTIVO che si erano posti era di raccogliere 12 milioni di euro. La terza iniezione di capitale nello loro Satispay, startup italiana specializzata nei pagamenti digitali via smartphone. La settimana scorsa, i fondatori della società hanno chiuso il terzo ciclo di investimenti con un risultato di ben 18milioni di euro. Una cifra che porta la società di Milano a una raccolta complessiva di 26,8 milioni e a una valutazione complessiva di circa 66 milioni. La startup ha ideato uno strumento di pagamento attraverso il telefonino, che non [...]

Di | 13/09/2017|Dossier Economia & Finanza|

LA RIPRESA DEI CONSUMI

Vita a rate da 356 euro al mese Il finanziamento è sumisura Società in gara per i piccoli crediti Camilla Cresci MILANO CAMBIANO le abitudini di consumo degli italiani e cresce la propensione all’indebitamento. Nel primo semestre di quest’anno il numero di connazionali con almeno un contratto di credito attivo è cresciuto del 4,1%, l’importo medio delle rate rimborsate ogni mese si assesta a 356 euro e l’esposizione residua ancora da saldare è di poco superiore ai 34mila euro. Il quadro tracciato dallo studio sull’utilizzo del credito da parte degli italiani realizzato da Mister Credit (l’area di Crif che si [...]

Di | 13/09/2017|Dossier Economia & Finanza|