About Redazione

Questo autore non ha riempito alcun dettaglio.
So far Redazione has created 1741 blog entries.

CHIARA ERCOLE

Saclà prende il mondo per la gola «Tradizione e innovazione sottolio» Giuliano Molossi MILANO «OLIVOLÌ, olivolà, olive Saclà!»: negli anni Sessanta fu uno dei Caroselli più riusciti e indovinati e diede grande visibilità a un’azienda nata ad Asti alla vigilia del secondo conflitto mondiale per la felice intuizione del suo fondatore, Secondo Ercole detto Pinin, e di sua moglie Piera, che prima di tutti gli altri iniziarono su scala industriale la conservazione delle verdure sottolio e sottaceto. Oggi quell’azienda compie 80 anni, fattura 140 milioni di euro, è leader nel mercato delle olive, esporta i propri prodotti, dai sughi ai [...]

Di |2019-05-20T10:24:11+00:0020/05/2019|Primo piano|

IL MONDO DI SACLÀ

Dalle olive alla svolta ecosostenibile «Il nostro successo arriva dalla Terra E facciamo di tutto per rispettarla» MILANO UN CLIC per salvaguardare un milione di metri quadri di foresta in Amazzonia. Saclà ha scelto di festeggiare i suoi 80 anni in un modo originale, guardando non al passato ma al futuro. Lanciando la campagna #Thanksplanet che punta a coinvolgere e sensibilizzare la comunita’ sul tema della sostenibilità ambientale. «Il nostro successo arriva dalla Terra – spiega Chiara Ercole – e da sempre qui a Saclà facciamo il massimo per rispettarla. Cerchiamo di essere sempre più sostenibili, abbiamo ridotto a 400 [...]

Di |2019-05-20T10:20:45+00:0020/05/2019|Primo piano|

L’ALTRA EUROPA

Le quattro tigri di Visegrád mordono Bruxelles Le economie corrono, lo spirito europeista cala Giorgio Caccamo ROMA L’ANTI Maastricht si trova in un paesino di duemila abitanti su un’ansa del Danubio. Visegrád (pronuncia ‘vìscegrad’), Ungheria, vicino al confine slovacco. Qui, dal 1991, il blocco dell’Est si riunisce per promuovere un’azione comune all’interno dell’Europa. E da quando i quattro – Ungheria, Polonia, Repubblica Ceca e Slovacchia (prima c’era la Cecoslovacchia) – sono entrati nel 2004 nell’Ue, l’azione comune si è spostata via via dal sogno dell’unità al disincanto nei confronti della ‘nuova patria europea’. Ciò che accomuna i V4, al di [...]

Di |2019-05-20T10:18:24+00:0020/05/2019|Primo piano|

L’EST

L’Est cresciuto grazie ai fondi della Ue Ora è un hub dell’industria tedesca Antonio Pollio Salimbeni BRUXELLES NEGLI Stati ricchi dell’Europa dell’ovest il tasso di crescita sarà quest’anno attorno al 2% o inferiore: 0,1% in Italia, 0,5% in Germania, 1,3% in Francia l’1,3%. In quelli dell’Est è attorno al 3% se non oltre: Ungheria 3,7%, Polonia 4,2%, Repubblica Ceca 2,6%. La Slovacchia, che ha adottato l’euro, è al 3,8% come l’agile Irlanda. È la conferma che il catching-up non si ferma: le economie in fase di sviluppo più arretrato continuano a crescere a ritmi più veloci di quelle avanzate. IN [...]

Di |2019-05-20T10:15:09+00:0020/05/2019|Primo piano|

INVESTIMENTI RESPONSABILI

Più competitività, innovazione e imprese con bilanci migliori Il futuro dell’economia è green Elena Comelli MILANO IL FUTURO dell’industria è nella creazione di prodotti verdi, nel riutilizzo dei materiali già usati, nel taglio dei consumi di materie prime vergini, nella riduzione dei rifiuti e dello spreco energetico. Ce lo dice l’Europa, che ha appena varato quattro direttive sull’economia circolare, ma ce lo dicono anche i bilanci delle imprese impegnate nella Green Economy, che corrono più delle altre, sono più competitive e innovano di più, come emerge dall’ultimo rapporto GreenItaly, firmato da Fondazione Symbola e da Unioncamere. Il sistema produttivo italiano, [...]

Di |2019-05-20T10:11:48+00:0020/05/2019|Dossier Sostenibilità|

CREDITO E RESPONSABILITÀ SOCIALE

Sempre più ‘Banca Verde’ La nuova sede di Crédit Agricole punta su ambiente e persone Achille Perego MILANO CONOSCIUTA nel mondo come la Banca Verde e la Banca del Clima, il gruppo francese Crédit Agricole non poteva non mettere la politica di responsabilità sociale d’impresa al centro della sua identità, integrata con l’offerta commerciale ed estesa a tutte le linee di business. E la sostenibilità caratterizza anche la presenza in Italia di Crédit Agricole con 15mila collaboratori e 4 milioni di clienti. Una sostenibilità che parte dalla nuova sede di Parma del gruppo guidato in Italia da Giampiero Maioli. Il [...]

Di |2019-05-20T10:09:18+00:0020/05/2019|Dossier Sostenibilità|

LA RIVOLUZIONE DELL’ARREDAMENTO

Ikea abbraccia l’economia circolare «Basta con i mobili usa e getta Possiamo dare loro una seconda vita» Elena Comelli MILANO QUANDO un gigante come Ikea, leader mondiale nel settore dell’arredamento, con un fatturato annuo di quasi 40 miliardi di euro, decide di rivoluzionare il suo modello economico in favore dell’economia circolare, è davvero il segno che i tempi stanno cambiando. Con il lancio anche in Italia dell’iniziativa ‘Dai una seconda vita ai tuoi mobili usati’, Ikea promuove una rivoluzione nell’industria dell’arredamento, per ora senza precedenti sul mercato. «L’OBIETTIVO è limitare il più possibile il consumo assoluto di materie prime, non [...]

Di |2019-05-20T10:05:03+00:0020/05/2019|Dossier Sostenibilità|

LA GLOBALIZZAZIONE RESPONSABILE

La lezione del premio Nobel «Clima e ambiente al centro È il nuovo modello economico» Lorenzo Pedrini BOLOGNA «Serve un nuovo modello economico dove il clima e l’ambiente, spesso ignorati in passato, stiano al centro». Si muove fra speranze per il domani, consigli per il presente e più di una stoccata a chi ha governato il nostro recente passato il pensiero, sempre lucido e mai banale, di Amartya Kumar Sen, tra i massimi teorici della necessità di uno sviluppo sostenibile e di un più sano rapporto fra etica e crescita. Premio Nobel per l’Economia nel 1998, l’85enne accademico e filosofo [...]

Di |2019-05-20T10:02:32+00:0020/05/2019|Dossier Sostenibilità|

INVESTIMENTI RESPONSABILI

Il Leone strizza l’occhio all’ecologia Nel piano strategico di Generali addio alle polizze legate al carbone Achille Perego MILANO TRA I GRUPPI che interpretano con convinzione il ruolo di impresa responsabile c’è anche Generali, la prima compagnia di assicurazione italiana e una delle leader in Europa. Un ruolo confermato dai valori espressi nella «Carta degli impegni di sostenibilità», tra i quali quello di creare e condividere principi sostenibili tra i dipendenti, i clienti e i partner, e dall’implementazione della strategia sul clima presentata a febbraio del 2018. IN QUESTO senso le Generali – con la linea ribadita anche nel nuovo [...]

Di |2019-05-20T09:58:57+00:0020/05/2019|Dossier Sostenibilità|

RISPARMIARE SENZA SPECULARE

La responsabilità sociale premia Banor analizza le performance: «Etica e successo sono unite» Andrea Telara MILANO E’MEGLIO acquistare le obbligazioni emesse da un’azienda socialmente responsabile o quelle di un’impresa un po’ meno sensibile alle tematiche della sostenibilità e trasparenza del business? Leggendo i risultati di una ricerca realizzata di recente da Banor Sim e dalla School of Management del Politecnico di Milano, non sembra difficile rispondere a questo interrogativo. I bond delle aziende sensibili ai principi della responsabilità sociale hanno avuto sul mercato delle performance migliori. Ciò significa, tradotto in gergo finanziario, che le obbligazioni di imprese attente alle tematiche [...]

Di |2019-05-20T09:55:27+00:0020/05/2019|Dossier Sostenibilità|