I PROTAGONISTI IN VETRINA

Donnet cambia la pelle del Leone «Generali prima compagnia in Europa» Pino Di Blasio MILANO PARLA COME un architetto più che come un top manager della finanza, hala visione del mondo di un urbanista da «ville radieuse», conscio che bisogna cambiare la forma delle cose per mutarne la sostanza ed esaltarne nuove funzioni. Philippe Donnet, 57 anni, al vertice di Generali da più di quattro anni, prima come ad di Generali Italia, poi da marzo 2016 come ceo del gruppo, ha le idee chiare su come far diventare la compagnia del Leone la prima in Europa: cambiando pelle e abbandonando [...]

Di | 15/11/2017|Primo piano|

GENERALI, IL RE LEONE

«Non è più il tempo dei salvataggi Faremo solo l’interesse del gruppo Mps? Pronti alla governance» MILANO «La partecipazione a Siena non è strategica per noi. I rapporti con Axa? Prendo i manager migliori qualunque passaporto abbiano. Mediobanca ridurrà la quota? Nessun problema» Restiamo sul temadei salvataggi. Se chiedesseroaGenerali di intervenire per aiutare Ilva o Alitalia, lei cosa farebbe? «Non mi sembra siano operazioni che possano impattare positivamente sui nostri assicurati o sui nostri azionisti. E poi la nuova direttiva europea sui rischi del comparto assicurativo, la Solvency II, non permette più interventi di questo tipo. Il contributo migliore che [...]

Di | 15/11/2017|Primo piano|

IL RISIKO DELL’ENERGIA

Si accende la guerra del gas dopo 15 anni di stallo Milano e Torino danno il via alle gare per la gestione Luca Zorloni MILANO LA QUESTIONE delle gare gas in Italia ricorda il supplizio di Sisifo. Ogni qualvolta ci si avvicina al traguardo di pubblicare un bando per riassegnare la distribuzione del gas, per effetto di un ricorso o di un ritardo, si torna al punto di partenza. Proprio come capitava al re che, nella mitologia greca, gli dei avevano punito costringendolo a condurre sopra un monte un masso che, poco prima di raggiungere la cima, rotolava di nuovo [...]

Di | 15/11/2017|Primo piano|

GAS NATURALE

Italgas sbarca in Sardegna con Ichnusa Iren vuole Parma, Hera punta a 13 aree Luca Zorloni MILANO L’ ULTIMA mossa sulla scacchiera del settore energia è stata messo a segno da Italgas in Sardegna. Il colosso italiano del gas, primo operatore del Belpaese e terzo in Europa, allarga il suo raggio di influenza, con l’acquisizione del 100% di Ichnusa Gas, la holding finanziaria che controlla dodici società dell’energia, che distribuiscono il gas in 81 Comuni. L’espansione è una via necessaria di fronte al nuovo corso delle gare del gas, sebbene siano ancora al palo, perché quando i Comuni pubblicheranno i [...]

Di | 15/11/2017|Primo piano|

PROTAGONISTI IN VETRINA

«Un anno vissuto pericolosamente Ma Samsung trasforma le crisi in oro» Pino Di Blasio MILANO CHE TU POSSA vivere in tempi interessanti. Per i cinesi è una maledizione, più che un augurio. O quantomeno è un proverbio a doppia faccia. Che fotografa in maniera didascalica l’anno vissuto pericolosamente da un colosso come Samsung. Sia per la condanna per corruzione dell’erede dell’impero Lee Jae-yong e le dimissioni del ceo Kwon Oh-Yun, sia per i difetti del Note7. Carlo Barlocco, 46 anni, presidente di Samsung Electronics Italia, trasforma, seguendo la tradizione delle arti marziali, i colpi in occasioni formidabili per il gruppo. [...]

Di | 10/11/2017|Primo piano|

SAMSUNG, I SEGRETI

«La cybersecurity è una priorità Serve un’alleanza virtuosa tra la politica e le imprese» MILANO LA CYBERSECURITY la seconda emergenza in Europa, dopo il cambiamento climatico e prima dell’immigrazione. Lo dicono i numeri, lo ha ribadito il meeeting sullo stato dell’Ue, lo conferma Bankitalia che parla del 47% delle piccole e medie aziende che ha subìto almeno un attacco informatico. Nel 2017 il costo medio per riparare i danni provocati dai «malware» è di 3 milioni e mezzo di euro. E l’Europa ha chiesto un piano di intervento e un’etichetta di sicurezza all’Agenzia Europea per la sicurezza delle reti e [...]

Di | 10/11/2017|Primo piano|

CACCIA AI PEZZI DI EUROPA

Bologna capitale del meteo Regalo all’Italia dalla Brexit Le previsioni sul tempo valgono 60 milioni di euro Federico Del Prete BOLOGNA LE MEZZE STAGIONI non ci sono più, lo sanno tutti. In pochi, invece, immaginano che questo luogo comune si è trasformato in un’enorme opportunità. Di ricerca scientifica, ma anche di prestigio e soprattutto di indotto economico per chi la ospita. Il meteo e le sue previsioni, infatti, sono una delle frontiere del futuro. Azzeccare che tempo farà è imprescindibile non solo per i normali cittadini (che ne parlano tutti i giorni), ma anche per imprese e governi, disposti a [...]

Di | 10/11/2017|Primo piano|

CACCIA AI PEZZI DI EUROPA II

Agenzia del farmaco, Milano cerca voti Un patto con Parma per battere Vienna Giuliano Molossi MILANO ANCORA DUE settimane e poi sapremo se Milano è riuscita nella sua «mission impossible», quella di diventare la nuova sede dell’ «European Medicine Agency» (EMA), l’agenzia europea del farmaco, che garantisce la valutazione scientifica, la supervisione e il controllo della sicurezza dei medicinali nell’Unione Europea. Un colosso che fa gola a molti. Il 20 novembre il Consiglio affari generali dell’Ue si pronuncerà. Milano ha giocato bene le sue carte ed è fra le favorite alla vittoria, ma la partita è molto incerta. Trattative riservate, [...]

Di | 10/11/2017|Primo piano|

PROTAGONISTI IN VETRINA

Dompé, la ricerca nel codice genetico «Il biotech italiano sfida il mondo» Giuliano Molossi MILANO È UN MOMENTO magico per l’industria farmaceutica italiana. Brillanti e prestigiosi risultati nella ricerca, produzione in forte crescita, export alle stelle, molte opportunità di lavoro per i giovani. È certamente uno dei comparti trainanti del Paese. Una delle punte di diamante del settore è la Dompé, fra le principali aziende biofarmaceutiche, specializzata nello sviluppo di soluzioni terapeutiche innovative per malattie rare. Ottocento dipendenti, 250 milioni di fatturato, circa il 20% investiti in ricerca e sviluppo. Il presidente, Sergio Dompé, già al vertice per anni di [...]

Di | 27/10/2017|Primo piano|

L’AGENZIA DEL FARMACO

Agenzia europea del farmaco un indotto da 2 miliardi di euro «Milano è l’erede di Londra» MILANO COSTRETTA a lasciare Londra dopo la Brexit, l’Agenzia europea del farmaco (Ema) cerca casa. Milano ci crede. Sa di avere le carte in regola. Ha superato la prima selezione con valutazioni lusinghiere della commissione Ue, è fra le candidate migliori per collegamenti, trasporti, scuole e sanità, è l’unica ad aver già una sede pronta, il Pirellone. Dottor Dompé, se non dovessero prevalere ragioni di geopolitica, se la decisione fosse presa su parametri oggettivi, cioè solo sul merito, Milano potrebbe farcela? «Sarei presuntuoso e [...]

Di | 27/10/2017|Primo piano|