RUDOLPH GENTILE

Safe Bag accelera il decollo con acquisizioni e appalti «Fatturato verso i 50 milioni I servizi fanno la differenza» Cosimo Firenzani MILANO RUDOLPH GENTILE, facciamo un passo indietro al 1997: come è nata Safe Bag? «Volevo intraprendere una strada mia, dopo aver lavorato nella compagnia aerea fondata da mio padre. Si è presentata l’occasione di acquisire una società che si occupava della protezione di bagagli. Era qualcosa di molto diverso da oggi, ma ho intuito che questo business aveva un grande potenziale. Aumentando le attenzioni verso il cliente, ho capito che Safe Bag poteva diventare molto più solida. Ci stiamo [...]

Di | 2018-08-13T10:07:32+00:00 13/08/2018|Primo piano|

IL BUSINESS IN VALIGIA

Il viaggio si organizza con una app Sos Travel, scommessa a Piazza Affari MILANO UNA RETE di 160 punti vendita, presidi in 52 aeroporti internazionali, 5 milioni di clienti raggiunti e 600 collaboratori in tutto il mondo. Il business di Safe Bag? L’avvolgimento dei bagagli con protezioni prima degli imbarchi, ma non solo: tracciabilità, rimborso in caso di smarrimento o danno, prodotti e accessori da viaggio. E ancora: oltre 20 anni di esperienza nei servizi legati ai viaggi aerei, fatturato in crescita del 10% nell’ultimo anno e un piano forsennato di acquisizioni di società concorrenti che pare non fermarsi. Ecco [...]

Di | 2018-08-13T10:01:53+00:00 13/08/2018|Primo piano|

DOMITILLA BENIGNI

Elettronica alza lo scudo contro droni e cyberpirati «Le nostre armi migliori? Genio italiano e ricerca» Alessandro Farruggia ROMA SI CHIAMA guerra elettronica. Ed è un gioco a scacchi, tra misure e contromisure, una corsa contro il tempo tra la scoperta di una minaccia e la predisposizione di una difesa efficace. Il gruppo italiano Elettronica è, dal 1951, uno dei protagonisti della nostra filiera e Domitilla Benigni, di quella famiglia Benigni che controlla ancora l’azienda, ne è il brillante direttore generale. Quando parla di contromisure elettroniche si accende di genuino entusiasmo. Ingegner Benigni, quanto conta l’innovazione in un settore come [...]

Di | 2018-08-06T15:19:03+00:00 06/08/2018|Primo piano|

LADY SICUREZZA

Tank, caccia e fregate non bastano più Il campo di battaglia del futuro è hi-tech ROMA CONOSCENZA È POTERE. Innovazione significa sicurezza. Se non hai sistemi elettronici più che adeguati, moderni, reattivi, continuamente aggiornati, sei destinato alla sconfitta. È la guerra moderna. Nella quale non bastano i tank, le fregate o i caccia, servono anche gli strumenti elettronici attivi e passivi che evitano che le tue forze siano distrutte al primo attacco. E servono anche sistemi che permettano a chi pianifica la battaglia di conoscere in dettaglio lo scenario, sapere dove sono le forze nemiche e agire di conseguenza per [...]

Di | 2018-08-06T15:15:05+00:00 06/08/2018|Primo piano|

BENEDETTO LEVI

Scossa di Iliad, oltre un milione di clienti «Assumiamo e mettiamo radici in Italia» Andrea Bonzi MILANO ANEANCHE due mesi dal lancio, Iliad ha superato il milione di utenti. Dando uno scossone inaspettato al mercato, con una rincorsa al prezzo più basso tra gli operatori tradizionali. «La rivoluzione è iniziata », mette subito in chiaro Benedetto Levi, l’uomo che a soli trent’anni («Non ancora compiuti », puntualizza sorridendo) il tycoon francese Xaviel Niel ha voluto come amministratore delegato di Iliad Italia. La dinamicità di Levi, che si presenta in camicia bianca, senza cravatta e senza formalismi trova esatta corrispondenza nello [...]

Di | 2018-07-31T10:49:14+00:00 31/07/2018|Primo piano|

LA SCOSSA DI ILIAD

Rivoluzione: un trentenne ai vertici «I giovani stanno cambiando il Paese Il tycoon Niel scommette su di me» MILANO «CON XAVIER NIEL il feeling è stato immediato. Il suo stile è improntato alla rivoluzione, in tutto quello che ha fatto, con l’obiettivo di cambiare le regole e dare vantaggi al consumatore. Voleva qualcuno che non venisse dall’ambiente delle tlc, che portasse un punto di vista nuovo e non avesse paura di mettere in discussione gli schemi consolidati. Per questo ci siamo trovati in sintonia». Benedetto Levi non ha ancora compiuto trent’anni, ma è già a capo di Iliad Italia, costola [...]

Di | 2018-07-31T10:44:56+00:00 31/07/2018|Primo piano|

L’INDUSTRIA DELL’INTRATTENIMENTO

Tax credit e film commission il cinema attira investimenti «Professionisti e creatività l’Italia vive l’età dell’oro» Benedetta Salsi ROMA «IL CINEMA sta vivendo l’età dell’oro e c’è un fatto fondamentale che rende questa industria sana: una domanda pazzesca. Ogni giorno, in tutto il mondo, le persone guardano film e serie tv». Un Oscar nel cassetto e quella Grande Bellezza di Sorrentino che rappresenta il vero spartiacque in quello che gli addetti ai lavori chiamano il ‘rinascimento del cinema italiano’. Francesca Cima, friulana fiera come la sua terra, ha fondato nel 1994 la Indigo Film, assieme a due compagni del Centro [...]

Di | 2018-07-31T10:29:00+00:00 31/07/2018|Primo piano|

PRODUTTORI ITALIANI IN ASCESA

«Trasformo l’ex fabbrica in nuovi studios L’Emilia può avere il suo Montalbano» REGGIO EMILIA BOLOGNESE, ex militante di Lotta Continua, oggi Carlo Degli Esposti ha 64 anni e rifugge con forza l’etichetta di mecenate. «Per carità... Sono solo un piccolo imprenditore con grandi ambizioni e entusiasmo da vendere. E so sognare: la mia sfida ora è portare il cinema in Emilia Romagna. Una terra in cui non c’è mai stata questa tradizione e dove sono sicuro di poter scovare talenti nascosti». Tradotto: le ex fabbriche metalmeccaniche Reggiane, capannoni dell’area nord della città ora abbandonati e teatro di quotidiana miseria, si [...]

Di | 2018-07-31T10:27:08+00:00 31/07/2018|Primo piano|

EMANUELE GRIMALDI

Un futuro green per il re dei traghetti «Le mie navi useranno motori ibridi» Nino Femiani NAPOLI LA SUA AZIENDA è nata nel 1947, quando suo padre Guido, ai tempi del Piano Marshall, comprò una nave negli Usa, una «liberty». Nipote di Achille Lauro (la nonna Amelia era sorella del Comandante), Emanuele Grimaldi, 62 anni, è amministratore delegato di un gruppo che conta 15mila dipendenti, 120 navi, un fatturato di 3 miliardi con un utile netto di 300 milioni, primo al mondo nel trasporto di mezzi pesanti su navi. È stato presidente di Confitarma (la Confederazione italiana degli armatori) e, [...]

Di | 2018-07-23T15:14:07+00:00 23/07/2018|Primo piano|

LA GIUSTA ROTTA

«Il mare, un affare di famiglia: i miei figli sono già in azienda Non lasceremo mai Napoli» NAPOLI UNA VITA tra mare, famiglia e Napoli. La storia racconta che, nella seconda metà del XIX secolo, Gioacchino Lauro, armatore di Sorrento, fondò un’impresa di piroscafi, una delle prime società per azioni italiana nello shipping. Achille, figlio di Gioacchino, ereditò la passione del padre per il mare e il suo senso degli affari, diventando tra il 1960 e il 1970 il più importante armatore europeo. Giovanni Grimaldi, invece, era un avvocato e un proprietario terriero: uomo di cultura, non possedeva lo spirito [...]

Di | 2018-07-23T15:09:35+00:00 23/07/2018|Primo piano|