SCELTE ECOLOGICHE

Beyfin ha puntato al buio sul gpl Da 60 anni fa il pieno di fatturati nelle sue 150 stazioni di servizio ROMA PUNTARE sul Gpl sessant’anni fa significava credere al buio in uno sviluppo prossimo venturo. La scommessa fatta e vinta da Luciano Niccolai, toscano tenace che fondò nel 1954 Etruriagas, che oggi, dopo incorporazioni con altre società è la realtà Beyfin, alla cui guida come presidente e amministratore delegato c’è ancora lui, Niccolai, 86 anni. Nel 1954 a Firenze entrò nel commercio di Gpl in bombole e ha creduto in questa energia nuova e versatile tanto da costruire nel [...]

Di | 18/07/2017|Focus Energia|

CONGRESSI E ALTA MODA IN AGENDA

Fortezza, nuovo polo fieristico Piano di interventi da 142 milioni Firenze al centro di grandi eventi Olga Mugnaini FIRENZE COLLEZIONI uomo, bimbo, filati.Pitti Immagine ha appena finito la carrellata di fiere estive, che riuniscono a Firenze il meglio della ricerca e della qualità, con brand, espositori e buyer più rappresentativi. I numeri continuano a dare ragione agli eventi di Pitti. Ma per reggere la sfida sempre più ardua con i mercati e con i competitor nel mondo, serve un salto di qualità anche sulle infrastrutture. Cominciando dalla Fortezza da Basso, uno spazio espositivo che è un monumento architettonico, ma che [...]

Di | 11/07/2017|Focus Fiere, Lavoro|

SUCCESSI E PROSPETTIVE

La Toscana progetta le fusioni Carrara punta su marmo e yacht Arezzo sfoggia i suoi gioielli Lisa Ciardi FIRENZE NON SOLO BELLEZZE artistiche e naturali: la Toscana vuole puntare anche sul settore fieristico. Lo fa pensando a nuove strategie e grandi cambiamenti per i poli espositivi regionali: a Firenze, Carrara ed Arezzo. Le novità maggiori riguardano Carrara, dove sono al momento attive due società. Da un lato Imm (Internazionale marmi e macchine) Spa, proprietaria degli immobili usati per le expo e specializzata nel settore del marmo. Con socio principale il Comune di Carrara (40%), la spa ha registrato nel 2016 [...]

Di | 11/07/2017|Focus Fiere, Lavoro|

RISORSE PER TUTTA LA REGIONE

La holding per ora può attendere Bologna e Rimini restano divise Bonaccini vuole la svolta storica BOLOGNA UNA HOLDING regionale unica delle fiere emiliano-romagnole. Sulla carta è un’operazione semplice, tanto più che gli assetti azionari dei principali quartieri sono tutti a controllo pubblico. Lo è Fiere di Parma Spa – titolare del gioiellino Cibus – con il Comune e la Provincia al 28% ciascuno, la Camera di commercio al 10% e la Regioneal 5%. Lo è Rimini Fiera, controllata anch’essa da Comune, Provincia e Camera di Commercio. Ed è ritornata ad esserlo di recente – sebbene in misura inferiore alle [...]

Di | 07/07/2017|Focus Fiere|

NUOVI ORIZZONTI

Nozze d’oro tra Rimini e Vicenza Marzotto vuole pensare in grande «Strategia vincente per il sistema» Giuseppe Catapano RIMINI DA IMPRENDITORE e manager di successo, Matteo Marzotto è abituato a guardare avanti. «I nostri orizzonti sono internazionali», premette. Nostri, ovvero dire di Italian Exhibition Group (IEG): è la società ‘effetto’ del matrimonio tra la Fiera di Rimini e la Fiera di Vicenza, dal quale è nato il primo attore italiano per numero di manifestazione dirette. Dal wellness al comparto dell’oro, gli ambiti sono molteplici. Marzotto è il vicepresidente esecutivo di IEG. Perché proprio Rimini e Vicenza? «A Vicenza, a partire [...]

Di | 07/07/2017|Focus Fiere|

IN MEZZO AL GUADO

I gioielli di Bologna in vetrina «Nuova veste dei padiglioni Il mondo vuole i nostri eventi» Simone Arminio BOLOGNA «È STATO un periodo di risultati importanti». Si concede un certo orgoglio Antonio Bruzzone, il genovese direttore generale di BolognaFiere da maggio 2015, dopo un inizio di carriera da queste parti, intervallato da due parentesi a capo delle expo di Roma e Genova. A Bologna ha trovato molti progetti e altrettante diatribe societarie, ma non entra nel merito. «Io faccio il maggiordomo – si schermisce –. I soci mi avevano chiamato con tre richieste: rinsaldare il rapporto con le fiere indirette, [...]

Di | 07/07/2017|Focus Fiere|

VERSO LA VERA RIPRESA

Emilia Romagna, crisi alle spalle Il terremoto frena le Marche ma gli investimenti crescono Matteo Naccari BOLOGNA DA UN LATO c’è una regione che continua a crescere, l’Emilia Romagna, dall’altra un territorio, le Marche, alle prese con una ripresa modesta, soffocata in parte dagli effetti di un terremoto che ha colpito duro soprattutto il turismo. È questo il quadro che emerge dagli ultimi Rapporti curati da Banca d’Italia. L’EMILIAROMAGNA, illustrano i dati, conferma un trend positivo, registrando, secondo le stime di Prometeia, un aumento dell’1,3 per cento del Pil (Prodotto interno lordo) nel 2016 e un segno più anche nei [...]

Di | 28/06/2017|Focus Economia|

AEROPORTI DI EMILIA-ROMAGNA E MARCHE

Il volo ad alta quota del ‘Marconi’ Record in Borsa e rotta verso la Cina Ancona fa da ponte per l’Egitto Simone Arminio BOLOGNA COSA VOLA sul centro-nord? O forse, in tema di aeroporti, sarebbe meglio chiedersi da dove vola. Perché, sebbene non più affollato come negli anni ruggenti di una pista in ogni capoluogo, e con ormai ben chiari – in un mercato del trasporto aeroportuale più maturo – i ruolo dei solisti e dei gregari –la guerra in atto oggi non è tra le rotte bensì a terra, tra le catchement area. Termine da specialisti per spiegare dove [...]

Di | 28/06/2017|Focus Economia|

I PORTI DELL’ADRIATICO

Ravenna punta sulla logistica «Così guardiamo all’Europa» Il piano fondali pronto a partire RAVENNA «LA COMPETITIVITÀ di un porto è determinata non solo dall’infrastruttura portuale, ma sempre di più dai sistemi logistici del retroporto. Fondali adeguati alle maggiori dimensioni delle navi dei prossimi anni sono necessari, ma non sono l’unico elemento della competitività». Il nuovo mantra del presidente dell’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico Centro Settentrionale, Daniele Rossi, è questo: basta parlare solo di fondali, vediamo il porto di Ravenna «come una piattaforma logistica che guarda all’Europa». L’obbiettivo è quello di avviare finalmente l’approfondimento dei fondali (per il quale [...]

Di | 28/06/2017|Focus Economia|

IL NODO DELLE INFRASTRUTTURE

Non solo Quadrilatero Le strade chemancano nel sud delle Marche ANCONA «NON FU un miracolo la Quadrilatero, non fu nemmeno una questione politica, ma si trattò di un felice allineamento istituzionale che mise insieme regione e governo», dice Gianmario Spacca, ex governatore delle Marche ed oggi presidente della Fondazione Merloni. «Oggi mancano solamente 6 chilometri nel fabrianese per concludere tutte le opere viarie e cioè la direttissima Civitanova-Foligno, la Perugia-Ancona e la Pedementona, dove grazie alla mediazione di Mario Baldassarri viceministro ai tempi del primo governo Berlusconi, questa regione ha avuto finanziamenti per 2,3 miliardi di euro». UN MIRACOLO ripercorribile [...]

Di | 28/06/2017|Focus Economia|