IMPRESE DEL TERRITORIO

Prosciutto toscano, assalto ai mercati Record sugli scaffali dei supermarket «E ora cerchiamo spazio in America» FIRENZE «CI GARBANO i nostri consumatori». Con un’inflessione inconfondibile, Cristiano Ludovici, presidente del Consorzio Prosciutto Toscano Dop, cerca di sintetizzare la filosofia dei 21 consorziati (più tre affettatori), «che perseguono compatti i miglioramenti del prodotto, con l’obiettivo di alzare sempre la qualità e soddisfare le esigenze dei nostri clienti. Il tutto nel rispetto della tradizione». I dati sembrano dare ragione a Ludovici: con circa 400mila pezzi prodotti e momenti di vendita sempre più significativi, il Toscano è leader nel segmento dei salumi preaffettati e [...]

Di | 06/11/2017|Focus Agroalimentare|

L’ECONOMIA CIRCOLARE

La filiera del riciclo funziona Nuova vita agli imballaggi Una realtà che vale milioni MILANO AVER TAGLIATO il traguardo dei vent’anni è già di per sé un bel risultato. Ma i numeri che accompagnano questa meta sono non solo lusinghieri, ma di primissimo piano: il CONAI e i consorzi di filiera hanno avviato a riciclo 50 milioni di tonnellate di rifiuti di imballaggio – in acciaio, alluminio, carta, legno, plastica e vetro – sull’intero territorio nazionale. È quanto sottolineato nella seconda edizione del Rapporto di Sostenibilità del Consorzio Nazionale Imballaggi, che ha mostrato con evidenze numeriche il ruolo centrale di [...]

Di | 06/11/2017|Focus Ecomondo|

L’EVENTO TRA I PADIGLIONI

Verde e circolare L’economia del futuro si ‘studia’ a Rimini CONTINUA A CRESCERE la green economy made in Italy: sono 385mila le imprese che vi fanno riferimento, per un giro d’affari ormai prossimo ai 200 miliardi di euro e in grado di creare nuova occupazione come nessun altro settore industriale (la stima è +190.000 entro il 2030 al netto dell’attuale sistema). Questa realtà sarà al centro di Ecomondo e Key Energy, iniziative da domani a venerdì alla Fiera di Rimini organizzate da Italian Exhibition Group. Alla giornata inaugurale è atteso il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti. I saloni sono in [...]

Di | 06/11/2017|Focus Ecomondo|

LO SVILUPPO DI UN SETTORE TRAINANTE

L’Italia cala il suo asso nel piatto Un tesoro da 5 miliardi negli spaghetti Ma il 40% del grano arriva dall’estero Andrea Bonzi BOLOGNA C’È LO SPAGHETTO romantico di Lilli e il vagabondo, nell’omonimo cartoon Disney. Il maccherone impertinente («M’hai provocato? E io me te magno») di Alberto Sordi «ammericano» a Roma. E ancora, le penne all’arrabbiata preparate clandestinamente da Renato Pozzetto e Carlo Verdone, il cui aroma scatena la fame dei pazienti costretti a dieta in ‘Sette chili in sette giorni’. Gli esempi potrebbero continuare: un protagonismo nel grande schermo indice dell’importanza di questo prodotto, tipicamente italiano (anche se [...]

Di | 27/10/2017|Focus Agroalimentare|

CEREALI E NUOVI GRANI

Lo Conte, il ‘mago’ della farina Dall’Irpinia agli Emirati Arabi «Qualità senza compromessi» ARIANO IRPINO (Avellino) DALLA VERDE IRPINIA a Dubai. Le farine speciali del gruppo Lo Conte sono arrivate anche negli Emirati Arabi, «dove vengono usate nelle migliori pizzerie. Stanno puntando sulla ristorazione di qualità e cercano prodotti italiani all’altezza, come i nostri». Michele Lo Conte, che guida l’azienda di famiglia con il fratello Antonio e la sorella Maria, non nasconde la soddisfazione per i risultati fin qui conseguiti. Nel 2016, il gruppo Lo Conte, leader di mercato nel settore delle farine speciali, ha fatturato 25 milioni di euro, [...]

Di | 27/10/2017|Focus Agroalimentare|

CEREALI E NUOVI GRANI

Bia, il cous cous parla emiliano «Oltre la nicchia del cibo etnico Nei supermercati in 50 Paesi» Lorenzo Frassoldati ARGENTA (Ferrara) IL COUS COUS più venduto in Italia,leader a livello europeo e numero uno nel mondo nella produzione di cous cous biologico non viene dal Nord Africa, non raffigura sulle confezioni palme, deserto o cammelli ma colori e immagini delle campagne emiliane. Il motivo della scelta di comunicazione sta nell’origine. Nasce qui, nella Bassa pianura tra Bologna e Ferrara, il cibo etnico per eccellenza ma che tale non viene più considerato perché non si rivolge solo a un pubblico ‘etnico’. [...]

Di | 27/10/2017|Focus Agroalimentare|

TRADIZIONE MADE IN ITALY

Aroma di caffè, profumo di miliardi «Dalla piantagione alla tazzina la cialda sta insidiando la moka Andrea Bonzi A UN ITALIANO potete togliere tutto, ma non il suo caffè. Il 97% dei nostri connazionali, praticamente tutti, ne beve in media una tazzina e mezza al giorno. Non stupisce, dunque, che l’industria della torrefazione e della preparazione di questa bevanda valga oltre 11 miliardi, dall’importazione della materia prima alla tazzina servita al bar. Il Belpaese ha una tradizione che affonda le radici nel XVI secolo, a Venezia, quando – pare – il padovano Prospero Alpini, botanico e medico, ne portò alcuni [...]

Di | 18/10/2017|Focus Agroalimentare|

ORIZZONTI INTERNAZIONALI

Il Caffè Motta fa gola dagli Appennini alle Ande «Siamo ambasciatori dell’Italia nel mondo» SALERNO LA STORIA imprenditoriale della famiglia Mastromartino è cominciata negli anni Sessanta. In quel periodo fu avviata l’attività di importazione, torrefazione e miscelatura di pregiate varietà di caffè. Una storia lunga e ricca di soddisfazioni, che ha avuto uno svolta nel 2001. Cioè da quando la famiglia Mastromartino ha legato il suo nome alla Intercaf srl (da gennaio 2017 Caffè Motta spa), azienda con quartier generale a Salerno e orizzonti in tutto il mondo. Il segreto? «Siamo cresciuti nel tempo grazie a importanti investimenti in strutture [...]

Di | 18/10/2017|Focus Agroalimentare|

IL BUSINESS DELLA TAZZINA

Mokador, più qualità nel chicco «La ricetta per diventare grandi? Intercettare i gusti del cliente» FAENZA (Ravenna) DA TORREFAZIONE romagnola ad azienda capace di imporsi sul mercato italiano ed internazionale. «La storia della Mokador inizia nel 1967 – racconta l’amministratore delegato Matteo Castellari –, quando mio padre Domenico conobbe una persona che lavorava nell’ambito del caffè e decise di fondare una piccola bottega. Poi, come in tutte le cose che funzionano, si cresce...». E Mokador non ha più smesso di farlo, oggi possiede due stabilimenti produttivi, entrambi a Faenza, su una superficie di 5.000 metri quadrati, dove 42 dipendenti (a [...]

Di | 18/10/2017|Focus Agroalimentare|

UN MARCHIO IN DIFFICOLTÀ

Perugina, compleanno amaro Tregua armata Nestlé-sindacati Il Bacio va ma gli esuberi restano Donatella Miliani PERUGIA I L ‘BACIO’ compie 95 anni ma alla Perugina quest’anno tira aria di esuberi. E la voglia di festeggiare il celebre cioccolatino, vera e propria icona della storia dolciaria italiana, è decisamente in tono minore. La multinazionale Nestlé, proprietaria della fabbrica di San Sisto, ha ufficializzato la volontà di tagliare il monte ore-lavoro che, tradotto in concreto, significa 364 esuberi. Il Bacio non c’entra però, anzi. Nel mondo, la pralina continua a conquistare palati (oltre 300 milioni i pezzi venduti ogni anno in 55 [...]

Di | 18/10/2017|Focus Agroalimentare|