LE AZIENDE: UNO SGUARDO AL FUTURO

Il packaging alimentare vale 4 miliardi Sfida alla Germania sull’innovazione «Industria 4.0? Per noi è la norma» Andrea Bonzi BOLOGNA DALLE cassette per la frutta ai cartoni del latte, passando per le mille tipologie dell’impacchettamento, dalle confezioni dei fast food alle pellicole che avvolgono i vassoi di carne e verdura. L’elenco potrebbe continuare all’infinito e non renderebbe comunque l’idea di un comparto – quello del packaging alimentare e delle bevande – complesso e articolato. Un mercato che vale in Italia quasi 4 miliardi di euro, oltre la metà del totale del packaging industriale (che, a fine anno, dovrebbe superare i [...]

Di | 29/11/2017|Focus Agroalimentare|

UNA COOP IN CRESCITA

Il nuovo corso di Cpr System Ecco i pallet con legno riciclato «L’economia circolare è il futuro» Matteo Radogna POGGIO RENATICO (Ferrara) È STATA la prima a capire che il ‘risparmio intelligente’ sarebbe stato il futuro del settore degli imballaggi. La cooperativa Cpr System oggi ha uno stabilimento a Gallo – nel Ferrarese – e immette sul mercato nazionale, oltre alle cassette e ai mini bins, un sistema di pallet. Il core business resta però quello degli imballaggi in plastica a sponde abbattibili e riutilizzabili. Per quanto riguarda i pallet in legno, oltre ad essere certificati Pefc (Certificazione a tutela [...]

Di | 29/11/2017|Focus Agroalimentare|

DALLE PIANTE ALLA TAVOLA

L’oliveto Italia batte anche il caldo Bilancio da 300mila tonnellate di olio «Ora bisogna investire sulla ricerca» Paolo Pellegrini E ALLA FINE la tanto temuta catastrofe magari non ci sarà nemmeno. Certo, non è stata una delle annate migliori, per l’Oliveto Italia: però il gran caldo ha asciugato le olive, c’è meno acqua nel frutto ma c’è più polpa, e la resa è altissima. «Già al 10 ottobre in qualche zona dove si era cominciato a raccogliere, le olive rendevano oltre il 18%, per superare anche il 20; poi magari c’è stato un rallentamento nella crescita, ma non si è [...]

Di | 27/11/2017|Focus Agroalimentare|

IMPRESE E INTERNAZIONALIZZAZIONE

La cura del Dragone ha rilanciato la Salov «Ora rotta sul Brasile» Daniele Masseglia MASSAROSA (Lucca) TRA DUE ANNI festeggerà il prestigioso traguardo del suo primo secolo di vita, con la consapevolezza di portare in tutto il mondo la propria mission, ossia educare e diffondere la cultura dell’olio. Cent’anni di storia, quelli della Salov di Massarosa, orgoglio dell’economia italiana: pur in un periodo in cui la congiuntura è tutt’altro che favorevole, resta tra quelle aziende che macinano numeri notevoli. Riuscendo, anzi, ad alzare ulteriormente l’asticella, grazie a un respiro sempre più internazionale. Merito del nuovo impulso arrivato dalla Cina: la [...]

Di | 27/11/2017|Focus Agroalimentare|

LE NUOVE SFIDE

Olio Toscano, il consorzio punta sulla linea verde «I giovani devono tornare ad occuparsi degli olivi» «I giovani devono tornare ad occuparsi degli olivi» FIRENZE DA POCO più di un mese, il Consorzio per la tutela dell’olio extravergine d’oliva Toscano Igp ha festeggiato il compleanno: vent’anni, portati bene. La realtà presieduta da Fabrizio Filippi è giovane – nel senso di innovativa – tanto nelle idee quanto nei progetti. «Vogliamo avvicinare i ragazzi all’olivicoltura – dice Filippi – e non soltanto perché si tratta di una pratica nobile. La produzione dovrebbe crescere più del doppio per soddisfare i consumi attuali: c’è [...]

Di | 27/11/2017|Focus Agroalimentare|

MERCATO IN CONTINUA EVOLUZIONE

Latte e formaggi, oro bianco d’Italia Un tesoro da 15 miliardi sulla tavola L’export ha risvegliato i consumi Andrea Bonzi MILANO L’ ORO BIANCO d’Italia vale oltre 15 miliardi di euro. A tanto ammonta il giro d’affari generato dal settore lattiero-caseario del nostro Paese. Si tratta dell’industria più grande dell’agroalimentare in Italia, con 1.500 imprese e 2.500 addetti (indotto compreso) e un export, in crescita, da 2,4 miliardi di euro, quasi interamente generato dai formaggi. Sono 36 milioni i litri prodotti giornalmente dalle mucche nostrane e vengono distribuiti in 50mila punti vendita, riforniti ogni 24 ore. Un mercato complesso, dominato [...]

Di | 15/11/2017|Focus Agroalimentare|

LE MOSSE DEL PRESIDENTE

La rivoluzione firmata Bertinelli dà forma al Parmigiano Reggiano «Più export nei nuovi mercati» Lorenzo Frassoldati PARMA UNA NUOVA campagna di comunicazione. Restyling del logo. Più cultura di prodotto. Ri-valorizzazione del marchio e più spinta all’export sui nuovi mercati. Per uno dei formaggi più antichi del mondo è in corso la «rivoluzione Bertinelli». Il neopresidente del Consorzio del Parmigiano Reggiano ha mantenuto le promesse. A sei mesi dal suo insediamento – primo esponente del mondo privato alla guida dello storico Consorzio – Nicola Bertinelli, 44 anni, a capo dell’azienda di famiglia sulle colline parmensi, sta cambiando l’immagine del re dei [...]

Di | 15/11/2017|Focus Agroalimentare|

IL COLOSSO COOPERATIVO

Granarolo spegne 60 candeline Lancia il latte con poco zucchero e fa rotta sulla Nuova Zelanda Simone Arminio BOLOGNA DELLE QUARANTA fabbriche di trasformazione del cibo italiano di Fico Eataly World, il grande parco agroalimentare che aprirà dopodomani a Bologna, tra le prime a produrre è stata quella di Granarolo. Le linee sono quelle classiche: una mozzarella, dello yogurt e ovviamente il latte in bottiglia. Di vetro. Stessa forma di quella celebre degli spot in tv, con il vecchio logo (una ‘g’ rossa) che nel 1957 salutò l’inizio dell’avventura di questa storica cooperativa. Un colosso multinazionale, ormai, come solo l’Emilia [...]

Di | 15/11/2017|Focus Agroalimentare|

LATTE E DERIVATI

La quota Canevaccia Il Parmigiano di qualità ha scalato l’Appennino GAGGIO MONTANO (Bologna) SULL’APPENNINO emiliano ci sono aria buona, acqua pulita e erba fresca. Peculiarità che vengono trasmesse al latte delle mucche che pascolano sui prati di montagna, a una altezza minima di 600 metri. Da questo latte nasce il Parmigiano Reggiano del caseificio Canevaccia di Gaggio Montano, nel Bolognese. Si tratta di un caseificio sociale, nato nel 1961 dalla passione di circa 140 soci allevatori, che hanno deciso di puntare su Parmigiano Reggiano realizzato esclusivamente con il latte delle mucche di montagna. Nel 2004 è stata incorporata la cooperativa [...]

Di | 15/11/2017|Focus Agroalimentare|

MERCATO DAI MILLE VOLTI

La pera dalla A alla Z in vetrina a Ferrara Arrivano importatori da tutto il mondo Alberto Lazzarini ARGENTA (Ferrara) NELLA FILIERA della pera un ruolo tutt’altro che secondario è ricoperto dalle macchine da raccolta. Questo spiega perché aziende come la Babini Giorgio srl sia presente, in prima fila, a Futur Pera. Questa realtà produttiva con sede nella zona artigianale di Longastrino di Argenta, nel Ferrarese, dagli anni ’60 opera in questo specifico settore della meccanica legata all’agricoltura. La società, fondata da Giovanni Babini, è poi passata al figlio Giorgio che ora, con al fianco la moglie Teresa, la gestisce in collaborazione con le figlie Michela [...]

Di | 15/11/2017|Focus Agroalimentare|