COME ASCOLTARE I CAMPANELLI D’ALLARME

In arrivo la procedura di allerta Per le aziende cambia la gestione Ma l’obiettivo è evitare le crisi di MARCO ARATO* NEL LINGUAGGIO giuridico italiano sta entrando la nozione di «allerta». Il gerundio è d’obbligo in quanto la procedura di allerta è stata introdotta dalla legge delega 155/2017 ed è stata recepita nelle bozze di decreti delegati che la Commissione Rordorf ha consegnato al Ministro della Giustizia il 22 dicembre 2017. Lo scioglimento delle Camere e la contingenza politica successiva alle elezioni non hanno ancora permesso l’emanazione dei decreti delegati che contengono il nuovo Codice della Crisi e dell’Insolvenza. E’ [...]

Di |2018-10-02T09:24:33+00:0015/05/2018|Finanza|

UN NUOVO CONTESTO

Politica espansiva al tramonto Cambio di passo di Bce e Fed Il rischio è lo shock sui mercati di PHILIPPE ITHURBIDE * PARIGI LA LEZIONE che abbiamo imparato nel corso degli ultimi due anni è che, in un contesto di crescita non inflazionistica, i criteri seguiti nel porre in essere interventi di politica monetaria – quella che tecnicamente viene definita «funzione di reazione» – della Fed e della Bce sono risultati estremamente differenti: il posizionamento nel ciclo economico di Stati Uniti ed Europa è stato ed è completamente diverso. Ma questo fatto, da solo, non basta a spiegare quella che [...]

Di |2018-10-02T09:24:34+00:0009/05/2018|Finanza|

L’ESPERTO DI BANCA GENERALI

Tensioni geopolitiche e inflazione I mercati saliranno sull’altalena La prudenza guidi gli investimenti di MARIO BECCARIA* MILANO LA VOLATILITÀ torna ad essere protagonista sui mercati finanziari risvegliando i dubbi e i timori dei risparmiatori. Le tensioni legate alle minacce protezionistiche, le criticità geo-politiche, le incognite sulle mosse delle banche centrali e le perplessità sulla mole di debito in circolazione, rappresentano tutti elementi che si stanno facendo sentire sui listini accentuando scostamenti più marcati degli indici. Alivello economico, la crescita globale è stata lievemente rivista al ribasso nelle ultime settimane, mantenendosi comunque su livelli positivi – intorno al 3,1% per il [...]

Di |2018-05-02T11:16:20+00:0002/05/2018|Finanza|

L’OUTLOOK DEI PROSSIMI TRE MESI

Cina più solida, Usa ancora sicuri La curva della crescita non è finita Attenzione a uscire dai mercati MARIA PAOLA TOSCHI (*) MILANO NELL’ULTIMO MESE sono emersi alcuni segnali di moderazione di alcuni indicatori economici, cosa che ha contribuito al ritorno di volatilità che abbiamo visto sui mercati. Sono stati soprattutto i sondaggi, ovvero i cosiddetti soft data, che hanno segnalato questi trend di moderazione rispetto ai dati macroeconomici hard, ovvero le statistiche reali che sono rimaste più solide. I sondaggi basati sulle interviste sono molto seguiti dai mercati perché danno una stima non solo della crescita ma del momentum [...]

Di |2018-04-23T15:29:38+00:0023/04/2018|Finanza|

I PROGETTI ALLA PORTATA DI TUTTI

Chi ha paura dei soldi da gestire? Feduf educa l’Italia al risparmio «Attenti alla giusta dieta finanziaria» Francesco Gerardi MILANO «OCCUPARSI dei propri soldi non è facile, lo so. Ma troppo spesso manifestiamo una chiusura mentale, una sorta di soggezione, per i prodotti bancari e finanziari in generale. E, invece, basterebbe fare con il conto corrente quello che facciamo nella vita di tutti i giorni con le tariffe telefoniche o energetiche: ci informiamo, studiamo le varie offerte e le clausole dei gestori per scegliere quelle più convenienti e non rischiare di pagare troppo». Giovanna Boggio Robutti è direttore generale della [...]

Di |2018-10-02T09:24:35+00:0023/04/2018|Finanza|

IMPARARE A GESTIRE IL DENARO

Unicredit dà lezione ai millennial Forum e incontri con 50mila studenti «Siate consapevoli di come investire» MILANO QUELLO che, fino a non molto tempo fa, era l’inascoltato grido d’allarme di uno sparuto manipolo di economisti predicatori nel deserto, sta ora sempre più guadagnandolo status di tema caldo nelle agende delle maggiori istituzioni economiche e, di conseguenza, anche sui media. L’ignoranza dei concetti di base dell’economia e l’alfabetizzazione finanziaria sembrano fortunatamente essere diventate una priorità un po’ per tutti gli attori del settore, come testimoniato dal grande spazio riservato a questo problema nelle iniziative della tre giorni del Salone del Risparmio, [...]

Di |2018-10-02T09:24:39+00:0017/04/2018|Finanza|

COSA CI ASPETTA DIETRO L’ANGOLO

La crescita è lenta, la rovina veloce L’effetto Seneca pesa sulla finanza «Ecco i sistemi vicini al collasso» Pino Di Blasio BOLOGNA L’ HANNO BATTEZZATO «l’effetto Seneca», dandogli molto più rigore scientifico della legge di Murphy. Non foss’altro che, rispetto al teorico del «se una cosa può andare male, lo farà», il filosofo romano precettore di Nerone ha usato parole lapidarie. «La crescita è lenta, ma la rovina è precipitosa» è la frase che fa da guida alle riflessioni del professor Ugo Bardi, docente di Chimica fisica all’università di Firenze, e autore di «The Seneca effect. Why growth is slow [...]

Di |2018-10-02T09:24:40+00:0009/04/2018|Finanza|

IMPARARE A GESTIRE IL DENARO

La professoressa che insegna a investire «L’Italia paga cara la sua ignoranza Un piano nazionale su web e media» Francesco Gerardi MILANO «LA FINANZA è importante e l’ignoranza ha dei costi. Tangibili, reali. Il problema è come vogliamo pagarli, se prima o dopo. È un po’ come nella salute: se uno non si cura, ci saranno conseguenze. Vogliamo dover tagliare la gamba o vogliamo fare prevenzione?». Pesa bene le parole, Annamaria Lusardi, la vestale dell’educazione finanziaria, o alfabetizzazione, come preferisce chiamarla: «L’inglese ‘financial literacy’ rende di più. In passato serviva imparare a leggere e scrivere per operare in società, oggi [...]

Di |2018-04-09T16:12:09+00:0009/04/2018|Finanza|

LA NUOVA FASE DEL CREDITO

Banche, matrimoni rimandati Cacciatori e prede impegnati a rimettere i conti a posto Pino Di Blasio  MILANO PER QUANTO i mercati intonino la Marcia nuziale di Mendelsshon, nonostante fondi e istituzioni europee facciano pressioni per irrobustire le dotazioni patrimoniali degli istituti, il 2018 non sarà un anno di matrimoni tra le banche italiane. Non sono mature le condizioni per celebrare altre nozze, la campagna di «merger and acquisition» dovrà aspettare che le potenziali prede migliorino la loro dote matrimoniale, per essere più appetibili, e gli eventuali cacciatori finiscano di assorbire e digerire le acquisizioni precedenti, prima di rimboccare il sentiero [...]

Di |2018-03-27T16:08:15+00:0027/03/2018|Finanza|

LA STAGIONE DEGLI AUMENTI DI CAPITALE

Creval supera la boa dell’aumento Acque agitate nel board di Carige Mincione vuole un posto a tavola Camilla Cresci MILANO IL CREDITO VALTELLINESE ha quasi superato quella che sarà ricordata come la maggiore sfida della sua storia. La banca di Sondrio ha chiuso l’aumento di capitale da 700 milioni, necessario per la vendita dei crediti deteriorati. Le adesioni si sono fermate a 582 milioni, circa l’83% dell’offerta, un traguardo in linea con le aspettative del consorzio di garanzia per un’operazione dal fortissimo effetto diluitivo. Se infatti da un lato la banca ha dovuto fare i conti con la correzione dei [...]

Di |2018-10-02T09:24:41+00:0012/03/2018|Finanza|