PARLANO I PROTAGONISTI

Doris scommette sui nuovi piani «I Pir daranno la scossa giusta E l'economia si rimetterà in moto» Pino Di Blasio MILANO SONO NATI da appena sei mesi ma hanno già messo a segno diversi primati. Costringendo la politica e gli analisti a rivedere al rialzo tutte le previsioni. I Piani individuali di risparmio, noti con l’acronimo Pir, avrebbero dovuto raccogliere, secondo le stime del Parlamento, poco meno di 2 miliardi nel 2017. «E invece - rivela Massimo Doris, ad di Banca Mediolanum - siamo già a 4 miliardi di capitali raccolti a metà anno a livello di sistema, di cui [...]

Di | 10/07/2017|Dossier Economia & Finanza|

INVESTIRE E SVILUPPO GLOBALE

Amundi guarda già oltre la crisi «Bisogna salvare la classe media Riforme contro le diseguaglianze» PARIGI SE FOSSE solo un fantasma ad aggirarsi per l’Europa ci sarebbe da stare tranquilli. In realtà la storia è tornata smentendo la fine annunciata oltre vent’anni fa da Fukuyama e con il ritorno della storia i fantasmi si sono moltiplicati. In parte autoctoni, in parte esterni. Tutti poco controllabili. Sono i rischi e le incertezze del mondo post crisi. Per citarne alcuni: la Brexit, gli choc della presidenza Trump, la fine della politica monetaria accomodante della Bce e della Fed, i populismi e le [...]

Di | 10/07/2017|Dossier Economia & Finanza|

COME ORIENTARSI

Tassi in rialzo con prezzi instabili «Puntate sulla Cina e sul greggio Il ballo delle azioni sta per finire» Luca Zorloni MILANO CHI HA INVESTITO in azioni negli ultimi mesi ha beneficiato di una generale spinta al rialzo. La volatilità ha toccato uno dei suoi minimi storici. Ma il periodo di ottimismo potrebbe arrestarsi bruscamente. All’orizzonte si profilano quattro scenari di rischio che farebbero ballare i mercati azionari: una frenata dell’economia degli Stati Uniti; un rialzo dei tassi di interesse reali; una deflazione o una febbre da inflazione; giravolte, capriole, capitomboli e incidenti sullo scacchiere politico internazionale, specie tra Stati [...]

Di | 10/07/2017|Dossier Economia & Finanza|

I NUOVI ETP HI-TECH A +233%

I fondi stregati dalla robotica «Cyber security e automazione assicurano rialzi a tripla cifra» Luca Zorloni MILANO LA PREMESSA è il cambio di passo nell’industria contemporanea. L’industria 4.0, l’industria dei robot. L’automazione finora era rimasta chiusa nelle cattedrali della manifattura, ma ormai il dialogo con i robot sta diventano questione quotidiana. Lo sperimentiamo quando in rete ci risponde un chatbot, un programma studiato per conversare con noi su temi prestabiliti, come prenotare una visita medica o scaricare un modulo. Sono ancora le fabbriche il luogo dove sta avvenendo la trasformazione e dove nei prossimi anni ci si attende che i [...]

Di | 28/06/2017|Dossier Economia & Finanza|

SPECIALE OCCUPAZIONE

Dal Pacchetto Treu al Jobs Act La lunga stagione delle riforme per dar vita a un nuovo lavoro di TIZIANO TREU* LA NORMATIVA e le politiche del lavoro nel nostro Paese sono sempre state oggetto di controversie e di interventi riformatori diversi, spesso contraddittori. Ma presentano alcune linee direttrici che vanno in un verso abbastanza chiaro. Possiamo considerare significativa una periodizzazione ventennale che fa seguito al grande accordo sociale del 1993, si avvia con la riforma delle pensioni del 1995 e con la legge 196/1997 e arriva al Jobs Act del 2014/2015. Ho avuto la fortuna di cominciare la mia [...]

Di | 28/06/2017|Dossier Economia & Finanza|

SEGUIRE LA PISTA EUROPEA

Albertini, il rampollo della Borsa «Troppi banchieri improvvisati Colpa loro se manca la fiducia» Giuliano Molossi MILANO ALBERTO Albertini è amministratore delegato di «Banca Albertini Syz», una delle più accreditate banche private. Il padre Isidoro fu un leggendario agente di cambio, uno dei signori di piazza Affari, e lui stesso si è formato in Borsa. Oggi detiene il 37,5 per cento della banca. Amministra i patrimoni di grandi famiglie imprenditoriali, attraverso gestioni su misura, individuando soluzioni ad hoc. Albertini, è finita la crisi del settore bancario? E quali sono le cause di ciò che è accaduto? «È un momento di [...]

Di | 20/06/2017|Dossier Economia & Finanza|

INVESTIRE NEL MATTONE

Doppi dividendi o crolli in Borsa L’immobiliare sull’ottovolante L’estero ricomincia a comprare Luca Zorloni MILANO IL PRIMO dividendo è stato pagato già quest’anno, con dodici mesi di anticipo rispetto al traguardo. Coima Res viaggia in Borsa, anche se l’azione ha subito le scosse rispetto alla quotazione (con un calo in un anno del 12,25%) e recuperato con un balzo in avanti a maggio, che porta l’andamento degli ultimi sei mesi a 14,07%. La società immobiliare di Manfredi Catella ha chiuso il primo trimestre dell’anno con un portafoglio di investimenti di 577 milioni di euro, in cui è entrato un complesso [...]

Di | 20/06/2017|Dossier Economia & Finanza|

INVESTIRE NEL MATTONE

Case e hotel, i prezzi risalgono Ma per recuperare valore l’unica strada è riqualificare Davide Nitrosi RIMINI DIECI ANNI di crisi economica hanno fatto crollare il settore immobiliare italiano, con diminuzioni dei valori anche del 30-40% che hanno trasformato la bolla immobiliare in una mannaia sul patrimonio di milioni di famiglie. Una svolta epocale, se si pensa che in Italia ci sono 34 milioni di abitazioni per 32 milioni di famiglie, e che oltre il 70% di queste è proprietaria della casa in cui abita. Una trappola dalla quale sarà impossibile uscire? In realtà in fondo al tunnel c’è una [...]

Di | 20/06/2017|Dossier Economia & Finanza|

ALLA LARGA DAL REGNO UNITO

RoboAdvisor e la May una batosta annunciata In Italia meglio puntare su Credem e Fineco ROMA L’ INTELLIGENZA Artificiale del RoboAdvisor SelfieWealth.com ha concesso il bis nel Regno Unito. Per tutta la settimana precedente il voto che ha decretato la sconfitta della premier Theresa May, il Robot ha tenuto un comportamento molto prudente rispetto alle elezioni nel Regno Unito, mantenendosi alla larga dalla finanza di sua Maestà. Mentre per il referendum dello scorso anno sulla Brexit l’algoritmo di Intelligenza Artificiale fece incetta di titoli targati UK, sovrappesando in tutti i portafogli gli strumenti finanziari quotati a Londra, stavolta il comportamento [...]

Di | 14/06/2017|Dossier Economia & Finanza|

BANCA ALETTI

Banca Aletti allarga il suo raggio La terza via del «private» parte da Milano per coprire l’Italia Luca Zorloni MILANO SI ALLARGA il raggio d’azione di Banca Aletti. L’istituto ha deciso di avviare un’azione di rafforzamento, ampliamento e presidio del perimetro geografico già servito. Una mossa che sarà compiuta attraverso l’apertura di nuove unit e corner private. Più presenti sul territorio quindi. I numeri del programma di allargamento di Banca Aletti prevedono che entro la fine dell’anno i centri private dell’istituto passeranno dagli attuali 33 a circa 50 uffici. «È la prima conseguenza dell’accentramento in Banca Aletti di tutte le [...]

Di | 14/06/2017|Dossier Economia & Finanza|